Apri il menu principale
Charles Hypolite Louis Gérardin

Charles Hypolite Louis Gérardin (Saint-Louis, 27 dicembre 1843Parigi, 1921) è stato un attivista francese. Fu una personalità della Comune di Parigi.

BiografiaModifica

Figlio di un impiegato ministeriale, lavorò come commesso viaggiatore di una fabbrica di tappezzerie. Durante l'assedio prussiano di Parigi, nel 1870, fu comandante del 257º battaglione della Guardia nazionale e membro del Comitato centrale dei venti arrondissements.

Avversario del governo di Difesa nazionale, fu tra i firmatari del'Affiche rouge, il manifesto con il quale, il 7 gennaio 1871, il Comitato centrale chiedeva la formazione della Comune di Parigi.

Il 26 marzo 1871 fu eletto al Consiglio della Comune e fu membro della Commissione sicurezza e di quella esteri. Favorevole alla costituzione del Comitato di Salute pubblica e ne fu uno dei cinque membri dal 1º maggio, ma quando l'amico Louis Rossel, dal 30 aprile responsabile militare della Comune, si dimise e fu fatto arrestare dal Comitato, il 10 maggio lo fece evadere e lo nascose a Parigi.

Subito dopo Gérardin lasciò la Francia per il Belgio e poi per l'Inghilterra. Tornò in Francia dopo l'amnistia del 1880.

BibliografiaModifica

  • Bernard Noël, Dictionnaire de la Commune, I, Paris, Flammarion, 1978