Apri il menu principale

In chimica organica, un chetile è un anione radicalico che contiene al suo interno il gruppo funzionale =C-O• in cui un radicale ossigeno (O•) è legato direttamente ad un anione carbonio (C-).

Tale specie chimica è particolarmente instabile e funge dunque da intermedio di reazione.

Il chetile presenta una forma mesomerica in cui la carica negativa si trova sull'ossigeno mentre la funzione radicalica è svolta dal carbonio:[1]

A ketyl

I chetili possono formarsi attraverso trasferimento monoelettronico (o SET, dall'inglese Single Electron Transfer) per riduzione di chetoni con metalli alcalini (Li, Na o K).

Un esempio di reazione chimica in cui partecipano i chetili è la reazione di McMurry.

NoteModifica

  1. ^ Nic, M.; Jirat, J.; Kosata, B., eds. (2006–). "ketyls". IUPAC Compendium of Chemical Terminology (Online ed.). doi:10.1351/goldbook.K03389. ISBN 0-9678550-9-8

Voci correlateModifica

  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia