Chiesa di San Siro (Campomorone)

edificio religioso di Campomorone
Chiesa di San Siro
Langasco-chiesa di san siro.jpg
StatoItalia Italia
RegioneLiguria
LocalitàLangasco (Campomorone)
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareSiro di Genova
Arcidiocesi Genova
Inizio costruzioneX secolo
CompletamentoXVI secolo

Coordinate: 44°31′30.39″N 8°53′20.55″E / 44.525108°N 8.889042°E44.525108; 8.889042

La chiesa di San Siro è un luogo di culto cattolico situato nella frazione di Langasco, in via alla Chiesa, nel comune di Campomorone nella città metropolitana di Genova. La chiesa è sede della parrocchia omonima del vicariato di Campomorone dell'arcidiocesi di Genova.

Cenni storici e descrizioneModifica

Nei pressi della canonica fu rinvenuta, nel 1935, una sepoltura databile al VI-VII secolo d.C.; si pensa che fosse parte di una necropoli pertinente ad una chiesa paleocristiana.[1]

La chiesa, eretta dai monaci Benedettini in stile romanico, di cui conserva alcuni stili architettonici, è situata presso la frazione di Langasco. Secondo alcuni documenti, confermati dallo storico Arturo Ferretto, la chiesa è citata in un atto del marzo 1003 e dedicata a san Siro, santo vescovo di Genova.

Per cause ancora sconosciute, forse una guerra o un fenomeno tellurico, l'edificio fu distrutto e ricostruito per intero prima del XVI secolo. Fu eletta al titolo di prevostura nel 1674 dall'arcivescovo di Genova monsignor Giovanni Battista Spinola e acquistò maggiore importanza grazie all'apertura, nel 1775, del passo della Bocchetta.

Chiesa parrocchiale dal 1898 fu restaurata e decorata nel 1934 e solennemente consacrata dal cardinale Giuseppe Siri il 23 giugno del 1956.

NoteModifica

  1. ^ Quaderni della Comunità Montana Valli Genovesi Scrivia e Polcevera - n°7

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica