Apri il menu principale

Chiesa di Santa Maria Assunta (Vobbia)

edificio religioso di Vobbia (Genova)
Chiesa di Santa Maria Assunta
Vallenzona (Vobbia)-chiesa.jpg
StatoItalia Italia
RegioneLiguria
LocalitàVallenzona (Vobbia)
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareSanta Maria Assunta
Arcidiocesi Genova
Consacrazione1886
Inizio costruzioneante XIII secolo
Completamento1877

Coordinate: 44°36′10.9″N 9°05′12.1″E / 44.603028°N 9.086694°E44.603028; 9.086694

La chiesa di Santa Maria Assunta è un luogo di culto cattolico situato nella frazione di Vallenzona nel comune di Vobbia, nella città metropolitana di Genova. La chiesa è sede della parrocchia omonima del vicariato della Valle Scrivia dell'arcidiocesi di Genova.

Cenni storici e descrizioneModifica

 
Particolare del campanile

La chiesa parrocchiale fu nominata per la prima volta[1], a seguito di un furto al suo interno, in un documento del 10 maggio o 18 maggio del 1253. Secondo alcune fonti le fu annessa la comunità di Arezzo (frazione di Vobbia), con la cura della relativa chiesa dei Santi Cosma e Damiano, fino alla costituzione di quest'ultima a parrocchia indipendente il 13 dicembre del 1609.

La struttura fu interessata nel XVIII secolo da alcuni lavori di ampliamento e dai sette altari presenti nel 1734 ne furono sottratti due in successivi lavori nel 1771. Nuovi lavori di allungamento e allargamento della chiesa riportarono, grazie all'aggiunta delle navate laterali, nuovamente nel 1876-1877 a sette il numero degli altari. La consacrazione ufficiale avvenne il 12 settembre del 1886 ad opera dell'arcivescovo di Genova monsignor Salvatore Magnasco.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Fonte dal sito dell'Arcidiocesi di Genova

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica