Apri il menu principale
Chiesa ortodossa apostolica estone
ClassificazioneOrtodossa
Fondata1922
Dipendente daPatriarcato di Costantinopoli
DiffusioneEstonia Estonia
Linguaestone
Ritobizantino
PrimateArcivescovo Stephanos di Nazianzo
SedeChiesa della Trasfigurazione, Tallinn
Fedelicirca 50.000
Sito ufficiale e

La Chiesa ortodossa apostolica estone (in estone: Eesti Apostlik-Õigeusu Kirik) è una Chiesa ortodossa autonoma il cui primate è confermato dal patriarca di Costantinopoli. Questa chiesa autonoma è stata riconosciuta dagli estoni come successore della Chiesa ortodossa estone esistente in Estonia, riconosciuta mel 1923 da Costantinopoli, già prima della seconda guerra mondiale e che contava oltre 210.000. fedeli, tre vescovi, 156 parrocchie, 131 preti, 2 monasteri e un seminario di teologia. La maggior parte dei fedeli erano estoni.

AttualitàModifica

L'attuale primate della Chiesa ortodossa apostolica è Stefano di Nazianzo, arcivescovo di Tallinn e di tutta l'Estonia, eletto nel 1999.

Attualmente più della metà delle chiese ortodosse in Estonia sono parte del patriarcato di Costantinopoli, dal 1993, e circa 50.000. fedeli ortodossi su 80.000. hanno scelto questo patriarcato, per lo più estoni e Vecchi credenti.

La riconferma della giurisdizione di Costantinopoli, non riconosciuta da Mosca, ha creato un contenzioso tra i due Patriarcati, chiuso con l'accordo di Zurigo del 1996.

BibliografiaModifica

  • (FR) Stéphanos de Tallinn et de toute l'Estonie, Jean-François Jolivalt: La véritable histoire des orthodoxes d'Estonie - Editore : L'Harmattan, (2012) (id=SJ2012) (ISBN=978-2336006260).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENno2008083670 · WorldCat Identities (ENno2008-083670