Apri il menu principale

Chironectes minimus

specie di animale della famiglia Didelphidae

EtimologiaModifica

Il nome yapok deriva probabilmente dal fiume Oyapok in Guyana Francese.[senza fonte]

DescrizioneModifica

Lo yapok è un piccolo opossum lungo circa 26 – 32 cm, con una coda lunga 36 – 40 cm circa. La pelliccia è grigia con marmorizzazioni nere, mentre il muso e la fronte sono completamente neri. È dotato di setole sensoriali a ciuffi sopra gli occhi e di baffi. La coda ha la base nera e la punta gialla o bianca.[senza fonte]

BiologiaModifica

Lo yapok è adattato perfettamente a nuotare, anche nell'eventualità che la femmina abbia un cucciolo. Il marsupio, rivolto all'indietro, è dotato di un anello muscolare, che quando viene contratto rende il marsupio a tenuta stagna.

RiproduzioneModifica

L'accoppiamento avviene verso dicembre e i cuccioli (in numero da 1 a 5) nascono circa 2 settimane dopo. In 22 giorni ai piccoli spunta la pelliccia e in 40 aprono gli occhi. A 48 giorni di vita vengono svezzati dalla madre, ma rimangono con la madre per dormire e nutrirsi.[senza fonte]

Distribuzione e habitatModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) New World Marsupial Specialist Group 1996, Chironectes minimus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Chironectes minimus, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi