E tu.../Chissà se mi pensi

singolo di Claudio Baglioni del 1974
(Reindirizzamento da Chissà se mi pensi)
E tu.../Chissà se mi pensi
ArtistaClaudio Baglioni
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1974
Durata4:43
Album di provenienzaE tu...
GenerePop[1][2]
Pop rock[1][2]
EtichettaRCA Italiana TPBO 1041
ProduttoreAntonio Coggio
Registrazione1974
Formati45 giri
Claudio Baglioni - cronologia
Singolo successivo
(1975)

E tu.../Chissà se mi pensi è l'ottavo 45 giri di Claudio Baglioni, pubblicato dall'RCA Italiana nel maggio del 1974.

Il singoloModifica

E tu... e Chissà se mi pensi furono scritte da Claudio Baglioni e Antonio Coggio (anche produttore del brano e dell'album) per la musica, mentre il testo è del solo Baglioni; vennero scelte come singolo dall'album omonimo, nell'estate del 1974.

Entrambe le canzoni sono arrangiate da Vangelis Papathanassiou.

La prima descrive un pomeriggio di due fidanzati al mare. Tra abbracci teneri senza troppe parole, rincorrersi per gioco, scherzare tra loro con complicità, sguardi dolci e carezze in viso. Lui capisce di essere davvero innamorato e che è lei per ora il grande amore, quello che sogni e non sai se davvero esiste, ma quando lo trovi tutto il resto passa in secondo piano.

Nella seconda il protagonista è innamorato di una ragazza, ma ancora non le ha detto tutto quello che sente e che prova per lei. Così, immagina come lei stia passando la notte, se si gira e rigira perché non riesce a dormire, se ha accanto a sé quel suo peluches, se ha la luce accesa o spenta. Ma soprattutto si chiede speranzoso se lei lo stia pensando, se lo vorrebbe lí in quel momento, e se un giorno staranno insieme. Il singolo debuttò nella classifica dei singoli più venduti in Italia al settimo posto il 6 luglio 1974. Dopo poche settimane, il 27 luglio il singolo salì in vetta alla classifica, scalzando la celebre Piccola e fragile di Drupi. Il 26 ottobre il singolo scese al secondo posto, permettendo di arrivare alla vetta a Bella senz'anima di Riccardo Cocciante.

Complessivamente E tu.../Chissà se mi pensi rimase in vetta per dodici settimane non consecutive, e per sei mesi in top ten, diventando un piccolo record nella carriera di Baglioni. Infatti il suo precedente miglior successo, Questo piccolo grande amore era stato alla posizione numero uno per sei settimane, ed in top ten per poco più di quattro mesi. Il singolo vendette 500.000 copie, e fu certificato disco d'oro. Quello stesso anno il cantautore romano vinse il Festivalbar con il brano. Alla fine dell'anno, il singolo risultò il più venduto in Italia.[3].

ClassificheModifica

Classifica singoli Italia[4]
Settimane 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24
Posizione
7
3
3
1
2
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
1
2
2
2
2
5
4
9
9

CoverModifica

E tu... è stata registrata da Marco Carta nel suo album di esordio Ti rincontrerò del 2008; è stata inoltre interpretata dal vivo, nel 2001, durante il varietà televisivo Stasera pago io da Fiorello in duetto con Laura Pausini. Lo stesso Fiorello l'ha incisa nell'album Finalmente tu del 1995.

Nel 2012 il cantante Al Bano la incide in lingua italiana e in lingua spagnola.

Chissà se mi pensi è invece stata incisa, con qualche modifica nel testo, da Nada.

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) E Tu... - Claudio Baglioni, AllMusic. URL consultato il 29 giugno 2016.
  2. ^ a b (EN) Chissà Se Mi Pensi - Claudio Baglioni, AllMusic. URL consultato il 29 giugno 2016.
  3. ^ Hit Parade Italia - Top Settimanali Single, hitparadeitalia.it. URL consultato l'8 febbraio 2008.
  4. ^ Hit Parade Italia Top Settimanali Single - Settimane dal 6 luglio 1974 al 14 dicembre 1974

BibliografiaModifica

  • Manlio Fierro, Melisanda Massei Autunnali, Raffaele Pirretto, Discografia Illustrata. Claudio Baglioni, Coniglio Editore, Roma, 2008

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica