Apri il menu principale

Christina Grimandi

attrice, cantante e ballerina italiana

Christina Grimandi (Bologna, 4 agosto 1968) è un'attrice, cantante e ballerina italiana, nota soprattutto come interprete di musical.

Indice

BiografiaModifica

Ha fatto il suo debutto professionale all'età di nove anni nella produzione del Teatro Comunale di Bologna del Bacio della Fata di Igor Stravinsky con Carla Fracci e Amedeo Amodio, mentre frequentava l'Accademia Antoniano di Bologna. Entra per un breve periodo alla Scala di Milano sotto la direzione artistica di Luciana Novaro, dove segue le lezioni. Dopo una formazione completa come ballerina classica e moderna, inizia a lavorare nelle compagnie italiane di balletto e di operetta "Belle Epoque" e la Compagnia dell'Operetta Italiana come solista e successivamente coreografa. Esordisce come cantante di Piano Bar in televisione Tele Romagna, Tele Veneto, Tele Santerno e in tournée nazionale affiancata da Ezio Landini, suo primo manager e scopritore. Nel 1987 lavora ad Amburgo nella prima produzione tedesca del musical di Andrew Lloyd Webber Cats, in cui interpreta la gatta Bombalurina. Nel 1989 si trasferisce a Parigi e debutta in Cats nella capitale francese dove interpreta nuovamente Bombalurina. Incide il disco in lingua francese di Cats e nel 1990, sempre nel musical, interpreta la protagonista Grizabella a Parigi.

Nel 1992 ritorna ad Amburgo per recitare nuovamente in una produzione tedesca di Cats, ancora una volta nel ruolo della protagonista Grizabella. Successivamente, interpreta il ruolo del Narratore in Into the Woods in lingua tedesca nel 1994 e la "Tante" in Buddy, die Buddy Holly Story. Richiamata ancora in supporto alla compagnia di Amburgo, interpreta nuovamente Grizabella e Bombalurina in Cats ad Amburgo nel 1995. Richiamata dal regista e coreografo associato John Yost, entra a far parte per un breve periodo della Compagnia di Cats Eurotour e, con la traduzione tedesca di Michael Kunze del Musical Cats, interpreta a Klagenfurt il ruolo di Grisabella, diretta da Klaus Stauffer e Roger Ward. Viene scritturata da Franz Dieter Gerhards, lascia per un breve periodo Amburgo e entra nella compagnia di West Side Story allo Schloss Festspiele a Ettlingen (Germania), diretta dal coreografo Rob Roth. Nel 1995 la Really Useful Group Theater Entertainment di proprietà di Sir Andrew Lloyd Webber e supervisionata dall'attore austriaco Peter Weck e dalla casting director Doris Fuhrmann arriva in Germania e a dicembre 1995 debutta in lingua tedesca la Premiere di Sunset Boulevard sotto la supervisione del regista originale Trevor Nunn, del coreografo Bob Avian e dell'associate director Mark Gaal. Grimandi si unisce al cast nel ruolo di Heather, un ruolo che incide anche nel cast album tedesco; un improvviso impedimento della star internazionale Helen Schneider, permette a Christine di interpretare Norma Desmond. L'anno seguente le verrà riconfermato il contratto e interpreterà, alternando gli spettacoli, il ruolo di primadonna dello spettacolo con il primo cast. Al termine del contratto stagionale e prima dell'arrivo di Daniela Ziegler, star cinematografica tedesca, Christine, unica italiana al mondo ad aver interpretato questo importantissimo ruolo riscuotendo un grande successo, replica diverse repliche di Norma Desmond.

Al termine del contratto, viene scritturata dalla Stella Entertainment Produktion Gmbh, per interpretare il ruolo di Mrs. Potts nella Bella e la Bestia della Walt Disney Theatrical Productions, e debutta sotto la supervisione musicale del maestro Michael Kosarin (Supervisore internazionale della Walt Disney), la regia originale di Rob Roth e la coreografia di Matt West; successivamente registra il CD in lingua tedesca dello spettacolo e interpreta il famosissimo brano "Beauty and the Biest" in lingua tedesca. La produzione tedesca Stella Entertainment viene venduta a Rolph Deyle e si trasforma in Stage Entertainment Gmbh poco prima che Christine faccia rientro in Italia. Partecipa a innumerevoli trasmissione televisive accanto a cantanti e personaggi di fama internazionale (Janet Jackson, Elton John, Pierce Brosnam, Backstreet Boys, Spice Girls, Karl Lagerfield e tantissimi altri...), è presente alle giornate storiche, nell'ottobre 1998, dell'inaugurazione della mitica Postzdammer Platz a Berlino che la vedrà sul palcoscenico insieme a nomi internazionali della musica leggera (tra cui Gianna Nannini). Rientra in Italia e incontra il grande attore, scrittore, regista e poeta Tato Russo. Un sodalizio artistico che durerà diversi anni della carriera artistica di Christine. È stato Tato Russo a darle il nome artistico "Christine" e debutta nel 1999 a Napoli accanto a Tato Russo che le regala il meraviglioso ruolo della Monaca di Monza ne "I Promessi Sposi" con la coreografia di Aurelio Gatti, suo collaboratore storico e Livio Galassi suo aiuto regia, e Christine, che fino ad allora era quasi del tutto sconosciuta al pubblico italiano, comincia ad affacciarsi sui palcoscenici nazionali in tutta Italia. Con il regista Tato Russo collabora successivamente alle produzioni teatrali diventando suo aiuto regia ne "Il ritratto di Dorian Grey" con Tonino Accolla, uno spettacolo pluripremiato dalla critica e dal pubblico con le musiche di Mario Ciervo, Giovanni Giannini e l'arrangiamento di Maurizio Sansone che continua la sua tournèe in tantissimi teatri italiani per sei anni consecutivi. Altro successo al quale collabora Christine è il musical Masaniello, splendida opera teatrale che narra la vita e le vicissitudini del napoletano Masaniello, scritta e diretta da Tato Russo e musiche di Patrizio Marrone. Alla fine del 2002 accetta l'incarico e si occupa della regia italiana del musical "I dieci comandamenti", "Les Dix Comandements", regia originale di Elie Chouraqui, musiche di Pascal Obispo e coreografia di Kamel Ouali, in scena a Milano e a Roma con la Produzione di Guido e Maurizio De Angelis e la supervisione artistica di Giancarlo Golzi (batterista storico dei Mattia Bazar). Lo spettacolo ottiene un clamoroso successo.

Nel 2003 Christine riabbraccia il pluripremiato regista italiano Saverio Marconi e accanto a Michelle Hunziker e a Luca Ward, interpreta la Madre Superiora in Tutti insieme Appassionatamente a Milano al Teatro della Luna e a Roma al Teatro Sistina sotto la direzione musicale di Giovanni Maria Lori. Nel 2004 partecipa a Abruzzo in Festival al Teatro Fenaroli di Lanciano in giuria e, nello stesso anno, dirige il nuovo Musical "Mangiaresti", una favola musicale che debutta con i professori e musicisti del Conservatorio S. Giacomantoio di Cosenza al Teatro comunale di Cosenza, con le musiche di Giovanni Giannini. Continuano le repliche de "Il ritratto di Dorian Grey" e Christine segue fino al 2008 la compagnia in tournèee nazionale. Accetta il contratto con il Teatro Bellini di Napoli ed è in scena sotto la regia di Alvaro Piccardi ne "Il paese degli idioti" riscrittura teatrale da Fedor Dostojevskij, nel ruolo di Anfisa accanto al grande Tato Russo. Riprende successivamente la tournèe nazionale di "Masaniello" che la vedrà interprete nel ruolo della "Viceregina" in diverse piazze del panorama nazionale fino alla fine del 2009. Stanca dell'Italia, Christine riparte nel 2010 e rivestirà diversi incarichi all'estero e saranno diverse le sue collaborazioni artistiche per nuovi allestimenti di produzioni teatrali e musicali. Christine ha sempre ripetuto ai suoi allievi che "non si smette mai di imparare" e a lei piace ricordare che non si smette mai la ricerca artistica. Nel 2014 rientra in Europa e in Italia e ricomincia a insegnare. Nel 2015 insegna anche a Milano accanto a Chiara Cattaneo alla MDM Academy e prepara i ragazzi in lingua per le audizioni internazionali. Sempre nell'estate del 2015, Christine fa il suo debutto a Londra nel musical di Maury Yeston, Robert Wright e George Forrest, Grand Hotel[1] e interpreta il ruolo di Madame Grushinskaja che ha impresso definitivamente il suo nome nella storia del Musical, sotto la supervisione musicale di Simon Lee, la regia di Thom Southerland, la coreografia di Lee Proud, la produzione teatrale di Danielle Tarento Productions e la direzione musicale di Michael Bradley, la produzione ha riscosso un grande successo nell'estate del 2015[2] e ha vinto l'English Award come miglior spettacolo 2015 Off West End. Nel 2017 Christine ritorna a Parigi e interpreta "la Mere" nel nuovo Musical A Cuba Libre scritto da Alice Monicat, Léa Pérennes, Romain Rachline, regia di Emmanuel Suarez e la direzione musicale di Raphael Sanchez. Christine è una cantante, attrice e performer ancora attiva nel panorama nazionale e internazionale, collabora con le produzioni ai casting e insegna preparando i giovani al panorama artistico nazionale e alle audizioni internazionali.

Filmografia parzialeModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàSBN IT\ICCU\SBNV\052079