Apri il menu principale
Chrysler Cirrus
Cloudycloudy.JPG
Descrizione generale
Costruttore Stati Uniti  Chrysler
Tipo principale Berlina
Produzione dal 1995 al 2000
Sostituisce la Chrysler LeBaron
Sostituita da Chrysler Sebring
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza da 4724 a 4742 mm
Larghezza da 1803 a 1821 mm
Altezza da 1374 a 1382 mm
Passo 2743 mm
Massa da 1320 a 1443 kg
Altro
Assemblaggio Sterling Heights, Michigan

La Cirrus è un'autovettura mid-size prodotta dalla Chrysler dal 1995 al 2000.

Indice

Il contestoModifica

Era la variante a prezzo medio della Dodge Stratus e venne offerta solo in versione berlina quattro porte. L'anno seguente fu introdotta la Plymouth Breeze, ovvero la loro versione a basso prezzo. I tre modelli, infatti, erano legati tramite una tecnica commerciale conosciuta come badge engineering e vennero soprannominati "Cloud Cars" (in italiano "auto delle nuvole"), poiché in inglese "stratus", "cirrus" e "breeze" significano, rispettivamente, "strato", "cirro"" e "brezza". Le tre vetture erano pertanto quasi identiche.

StoriaModifica

La Chrysler Cirrus era basata su un'omonima concept car che venne presentata al salone dell'automobile di Detroit del 1992. Lo sviluppo del modello iniziò l'anno precedente con l'obiettivo di realizzare un modello divertente da guidare e dotato di una linea accattivante, ma adatto anche alle famiglie. La concept car era dotata di portiere incernierate posteriormente e di un motore sovralimentato da 3 L e 400 CV. L'abitacolo era in posizione piuttosto avanzata, la linea presentava delle forme aerodinamiche ed il parabrezza era particolarmente inclinato. Il frontale e la coda furono realizzati abbastanza somiglianti.

La Cirrus prodotta di serie era basata sul pianale JA del gruppo Chrysler ed era dotata di sospensioni indipendenti (doppi braci trasversali all'avantreno e sospensioni multilink al retrotreno). Il cambio era manuale a cinque rapporti oppure automatico a quattro marce. Il servofreno era offerto di serie. Il motore era anteriore e trasversale, e la trazione era all'avantreno. Tra l'equipaggiamento offerto di serie, erano offerti l'aria condizionata, l'ABS, il cruise control, gli alzacristalli elettrici, la chiusura centralizzata e gli specchietti retrovisori regolabili elettricamente. Gli allestimenti disponibili erano due, quello base (l'LX) ed uno più lussuoso (l'LXi). Nel 1998 l'allestimento LX fu tolto dai listini, ma venne reintrodotto nel 2000 per compensare l'uscita di scena della Plymouth Breeze.

MotoriModifica

BibliografiaModifica

  • (EN) James Flammang, Ron Kowalke, Standard Catalog of American Cars 1976-1999, Krause Publications, 1999, ISBN 0-87341-755-0.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili