Circus Charlie

videogioco del 1984
Circus Charlie
videogioco
Circuscharlie.png
Versione arcade di Circus Charlie: il clown sui tamburi
Titolo originaleサーカスチャーリー Sākasu Chārī
PiattaformaArcade, Commodore 64, MSX, NES
Data di pubblicazione1984
NES: 1986
GenereAzione
TemaContemporaneo
OrigineGiappone
SviluppoKonami
PubblicazioneKonami, Centuri, Parker Brothers (C64), Soft Pro International (NES)
Modalità di giocoSingolo giocatore o 2 alternati
Periferiche di inputJoystick
SupportoCartuccia
Specifiche arcade
CPUM6809 a 2,048 Mhz
Processore audioZ80 a 3,58 Mhz
SchermoRGB raster
Risoluzione224x256 pixel
Periferica di inputJoystick a 2 direzioni, un pulsante

Circus Charlie è un videogioco arcade sviluppato dalla Konami che lo ha introdotto l'8 aprile 1984 per poi dare la concessione per la distribuzione in Occidente alla Centuri. Questo gioco è il frutto della joint venture tra i team di programmatori di Time Pilot e Track & Field[1].

La scheda di Circus Charlie versione LEVEL SELECT prodotta dalla Konami, codice GX380

Il gioco ha avuto un porting per le piattaforme Commodore 64, MSX e NES. Sarebbe dovuto uscire anche per Colecovision, ma non venne pubblicato; esiste solo in versione homebrew del 2011[2].

Modalità di giocoModifica

Il giocatore guida il clown Charlie nei suoi vari numeri da circo. L'azione si divide in sei livelli, tutti con visuale laterale e scorrimento orizzontale. Lo scopo è sempre quello di raggiungere indenni la fine del percorso prima che scada il tempo, potendo solo muoversi orizzontalmente e saltare, ma i livelli si diversificano per ciò che bisogna fare lungo il tragitto.

  • Livello 1 - Salto nei cerchi di fuoco cavalcando un leone
  • Livello 2 - Equilibrismo sulla fune saltando le scimmiette
  • Livello 3 - Salto da un tamburo all'altro fra mangiatori di fuoco e giocolieri coi coltelli
  • Livello 4 - Equilibrismo e salto da una palla rotolante all'altra
  • Livello 5 - Percorso da saltimbanco cavalcando un pony
  • Livello 6 - Salto da un trapezio all'altro (in alcune versioni al posto dei trapezi vi sono le liane)

Ciascun livello può essere affrontato fino a cinque volte, dopodiché viene considerato completato. Ogni due volte che si completa il terzo livello, si ha diretto accesso a un livello simile, molto più difficile, consistente sempre nel salto tra tamburi, ma stavolta dentro una piscina con numerosi delfini che saltano fuori dall'acqua.

Alla fine di ciascun livello vengono calcolati i punti guadagnati in base a quanto tempo rimane: si va da 200 punti fino a un massimo di 10.000. Durante il gioco è possibile vincere vite extra seguendo alcuni trucchi. Altre vite extra sono previste al raggiungimento di determinati punteggi.

Si usano un joystick a due direzioni (destra-sinistra), per controllare la velocità di Charlie, e un pulsante, per saltare.

Differenza tra le versioni arcadeModifica

Esistono due versioni arcade di questo gioco. La prima versione prevede la successione dei livelli nell'ordine prestabilito. La seconda versione prodotta, la cosiddetta Level select, permette invece di selezionare il livello desiderato sia a inizio gioco sia ogni volta che un giocatore porta a termine un livello.

NoteModifica

  1. ^ John Sellers, Arcade Fever, Running Press, 2001, ISBN 0762409371
  2. ^ (EN) Colecovision unreleased games, su colecovision.dk.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi