GameFAQs

sito web
GameFAQs
sito web
Logo
URLgamefaqs.gamespot.com
Tipo di sitovideogiochi
LinguaInglese
Registrazionenon richiesta
ProprietarioRed Ventures
Creato daJeff Veasey ("CJayC")
Lancio5 novembre 1995
Stato attualeattivo

GameFAQs è un sito web in lingua inglese che ospita FAQ e guide strategiche di videogiochi. Il sito è stato creato nel novembre 1995 da Jeff "CJayC" Veasey ed è stato rilevato dalla CNET Networks nel maggio 2003. Nel 2008 CNET Networks è stata venduta alla CBS Interactive[1] e il 14 settembre 2020 è stata venduta alla compagnia Red Ventures.[2] Il sito ha un database di informazioni su videogiochi, trucchi, recensioni, salvataggi e screenshot, la maggior parte dei quali inseriti da contributori volontari. Il sito copre i videogiochi pubblicati per tutte le piattaforme, dall'Atari 2600 sino alle consolle di nuova generazione, oltre che per PC.

GameFAQs ospita anche un forum, che gestisce discussioni separate per ogni gioco presente nel database, oltre che per altri argomenti. Dal 2004, molte delle discussioni dedicate a singoli videogiochi sono state condivise con il sito GameSpot, sempre del gruppo CNET/CBS. Il sito inoltre organizza sondaggi giornalieri e vari tornei.

Con la chiusura di GameRankings (2019), i suoi dati sulle recensioni professionali sono stati fatti confluire in GameFAQs, alla sezione Critic Reviews. Gli identificativi numerici che usa GameFAQs e che usava GameRankings per rappresentare ciascun videogioco nelle rispettive banche dati interne sono gli stessi.

GameFAQs è stato recensito positivamente da The Guardian[3][4][5] e da Entertainment Weekly.[6] Nel 2009, GameFAQs.com è uno dei trecento siti web in lingua inglese maggiormente trafficati, secondo le rilevazione di Alexa Internet.[7]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Dade Hayes, Dade Hayes, CBS acquires CNET, su Variety, 15 maggio 2008. URL consultato il 7 febbraio 2022.
  2. ^ (EN) Todd Spangler, Todd Spangler, ViacomCBS Reaches Deal to Sell CNET for $500 Million to Marketing Firm Red Ventures, su Variety, 14 settembre 2020. URL consultato il 7 febbraio 2022.
  3. ^ Jack Schofield, Games watch, in The Guardian, 11 maggio 2000, p. 11, ISSN 0261-3077 (WC · ACNP). URL consultato il 6 agosto 2007.
    «SPOnG, the Super Players Online Gamesbase, would like to become to games what the Internet Movie Database is to films. Since the IMDb is one of the world's best websites, that would be useful, though GameFAQs might be a better place to start.»
  4. ^ Rhianna Pratchett, Web watch, in The Guardian, 6 febbraio 2003, p. 8, ISSN 0261-3077 (WC · ACNP). URL consultato il 6 agosto 2007.
  5. ^ Sarah Boseley, Michael Cross, Tom Happold et al, Cream of the crop: 100 most useful websites, in The Guardian, 16 dicembre 2004, p. 22, ISSN 0261-3077 (WC · ACNP). URL consultato il 6 agosto 2007.
    «GameFAQs lists game player-created walkthroughs, plus links to cheats, reviews and previews»
  6. ^ Internet Capsule Review, in Entertainment Weekly, 4 febbraio 2000. URL consultato il 24 gennaio 2007 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2012).
  7. ^ gamefaqs.com - Traffic Details from Alexa, su alexa.com, Alexa Internet. URL consultato il 13 ottobre 2009.

Collegamenti esterniModifica