Classe Sachsen (fregata)

classe di fregate della Deutsche Marine
Classe Sachsen
F220-Hamburg-130311-N-XQ474-229-crop.jpg
La fregata Hamburg nel Mediterraneo
Descrizione generale
Naval Ensign of Germany.svg
TipoFregata multiruolo
Numero unità3 unità
In servizio conNaval Ensign of Germany.svg Deutsche Marine
Costruttori
Caratteristiche generali
Dislocamentoa pieno carico: 5.800 t
Lunghezza143 m
Larghezza17,44 m
Pescaggiom
PropulsioneCODAG:
Velocità29 nodi (54 km/h)
Autonomia4 000  miglia a 18 nodi (7 400 km a 33 km/h)
Equipaggio230 + 13 (per elicotteri)
Equipaggiamento
Sensori di bordo
  • Radar di sorveglianza Thales Nederland SMART-L a lungo raggio
  • Radar di ricerca Thales Nederland APAR
  • Radar di sorveglianza e infrarosso Thales Nederland IRST
  • 2 radar multifunzione STN Atlas 9600-M I/J band ARPA
  • 1 sistema di controllo del fuoco STN Atlas MSP 500
  • 1 sonar STN Atlas DSQS-24B
Guerra elettronica
Armamento
Artiglieria1 cannone multiruolo Oto Melara da 76/62 mm
2 mitragliere Mauser BK-27 da 27 mm
Siluri2 lanciatori tripli EuroTorp per siluri MU-90
Missili2 lanciatori quadrupli per missili Harpoon

1 lanciatore con 32 celle MK-41 per 24 missili RIM-66 e 32 RIM-162 (4 per cella)

Mezzi aerei2 elicotteri NH90 o Westland Lynx
voci di navi presenti su Wikipedia

La classe Sachsen è una classe di fregate tedesche prodotte in tre unità; per l'equipaggiamento sono considerate come equiparabili a dei cacciatorpediniere.

Le unitàModifica

Unità della Classe Sachsen della Deutsche Marine

  - Classe Sachsen
Matricola Nome Cantiere Entrata in servizio Destino finale
F219 Sachsen Blohm + Voss, Amburgo 4 novembre 2004 in servizio
F220 Hamburg HDW, Kiel 13 dicembre 2004 in servizio
F221 Hessen Nordseewerke, Emden 21 aprile 2006 in servizio

IncidentiModifica

Il 22 giugno 2018, mentre si trovava nelle acque del Mare del Nord per un'esercitazione, la Sachsen ha preso fuoco quando un missile Standard SM-2 IIIA non è stato lanciato correttamente ed è esploso sul ponte. Il fuoco ha causato alcuni danni visibili al ponte superiore e alla struttura del ponte della nave, però, nessun membro dell'equipaggio è rimasto coinvolto nell'incidente.[1]

NoteModifica

  1. ^ German frigate catches fire during missile exercise, su xinhuanet.com, 23 giugno 2018. URL consultato il 27 giugno 2018.

BibliografiaModifica

  • Norman Friedman, The Naval Institute Guide to World Naval Weapon Systems, Annapolis, Naval Institute Press, 2006, ISBN 978-1-55750-262-9.
  • Joachim Krause, Sebastian Bruns, Routledge Handbook of Naval Strategy and Security, Routledge, 2016, ISBN 978-1-317-55539-1.
  • Eric W. Osborne, Destroyers: An Illustrated History of Their Impact, Santa Barbara, ABC-CLIO, 2005, ISBN 978-1-85109-479-0.
  • Conrad Waters, Seaforth World Naval Review 2013, Barnsley, Seaforth Publishing, 2012, ISBN 978-1-84832-156-4.
  • Eric Wertheim, The Naval Institute Guide to Combat Fleets of the World: Their Ships, Aircraft, and Systems, Annapolis, Naval Institute Press, 2007, ISBN 978-1-59114-955-2.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina