Apri il menu principale

Claude Goretta

regista svizzero
Claude Goretta

Claude Goretta (Ginevra, 23 giugno 1929Ginevra, 20 febbraio 2019) è stato un regista svizzero.

BiografiaModifica

Oriundo, il nonno paterno, il cui nome era Goretti, proveniva da Intra[1].

CarrieraModifica

Attivo inizialmente nella televisione della Svizzera romanda con magistrali edizioni dei drammi di Anton Čechov, fu tra i fondatori del “Gruppo dei 5”[1] che segnò la nascita del nuovo cinema, di cui, a partire da Le fou (1970), sarebbe stato con Alain Tanner e Michel Soutter l'esponente di punta.

I suoi film più noti sono L'invito (1973), radiografia del ceto impiegatizio, La merlettaia (1977), tragica vicenda d'amore, La provinciale (1980) e La morte di Mario Ricci (1983), premio per il miglior attore – Gian Maria Volonté – al Festival di Cannes[1].

Tra gli altri titoli: Orfeo (1985), Se il sole non tornasse (1987), Le courage de parler (1988), Guillaume T.-La fouine (1990).

FilmografiaModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN5051311 · ISNI (EN0000 0001 1437 0166 · LCCN (ENn79073447 · GND (DE123908264 · BNF (FRcb126097655 (data) · WorldCat Identities (ENn79-073447