Apri il menu principale

Claudio Cucinotta

ciclista su strada e pistard italiano
Claudio Cucinotta
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 73 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, pista
Ritirato 2010
Carriera
Squadre di club
2002Bici Team-Sandonà
2004-2006Basso-Piave
2006-2007Tenax
2008-2009LPR Brakes
2010De Rosa
Carriera da allenatore
2016-Bardiani
Statistiche aggiornate al aprile 2016

Claudio Cucinotta (Latisana, 22 gennaio 1982) è un dirigente sportivo, ex ciclista su strada e pistard italiano. Professionista dal 2006 al 2010, in carriera ottenne tre vittorie su strada e due titoli nazionali su pista. Dal 2016 è direttore sportivo per il team Bardiani-CSF.

CarrieraModifica

Dopo alcuni anni corsi nella categoria élite 2, nel 2006 Cucinotta passò professionista con la Tenax di Fabio Bordonali. Nel suo anno d'esordio però riuscì solo a portare a casa un secondo posto nella prima tappa del Regio-Tour in Germania; stessa sorte si ripeté l'anno successivo con un terzo posto nella medesima corsa.

Nel 2008, con il passaggio alla LPR Brakes-Ballan, arrivò anche la prima vittoria con il successo nella prima tappa del Giro di Slovenia; annuale invece l'appuntamento con il Regio-Tour ove riuscì a portare a casa il terzo posto nella seconda tappa. Corse l'ultima stagione della sua carriera professionistica nel 2010, con la maglia della De Rosa-Stac Plastic, in cui riuscì a cogliere due successi di tappa al Tour of Japan. Oltre all'attività su strada, Cucinotta fu attivo anche su pista, in cui si aggiudicò due titoli nazionali, nell'inseguimento a squadre e nello scratch tra il 2007 e il 2008.

Dopo il ritiro dall'attività, nel 2016 ha assunto la carica di direttore sportivo per il team emiliano Bardiani-CSF.

PalmarèsModifica

StradaModifica

  • 2008 (LPR Brakes-Ballan, una vittoria)
1ª tappa Giro di Slovenia (Lubiana > Postumia)
  • 2010 (De Rosa-Stac Plastic, due vittorie)
3ª tappa Tour of Japan (Mino)
7ª tappa Tour of Japan (Tokyo)

PistaModifica

Campionati italiani, Inseguimento a squadre (con Alessandro De Marchi, Giairo Ermeti, Matteo Montaguti)
Campionati italiani, Scratch

Collegamenti esterniModifica