Cochemiea

genere di cactus
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cochemiea
Cochemiea poselgeri ies.jpg
Mammillaria (Cochemiea) poselgeri
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Cactaceae
Tribù Cacteae
Genere Cochemiea

Cochemiea, Gruppo di piante succulente della famiglia delle Cactaceae. Le Cochemiea sono considerate un sottogenere delle Mammillaria, ma molti autori preferiscono dividerle da queste ed elevare il gruppo al rango di genere per via di alcune differenze significative. Le Cochemiea infatti hanno fiori grandi e asimmetrici, caratteristica non presente nelle altre Mammillaria, sono tubiformi e sia gli stami che il pistillo sporgono lungamente fuori dal tubo fiorale. I fiori sono di colore rosso acceso e in natura vengono impollinate dai Colibrì e da altri piccoli uccelli. I fusti sono cilindrici e più o meno allungati, eretti o prostrati, i fusti di Cochemiea poselgerii(sinonimo Mammillaria poselgerii) sono lunghi fino a 2 metri in natura. Sono piante che ramificano alla base, formando, soprattutto nelle specie erette, dei cuscini molto densi e impenetrabili. Ogni tubercolo porta in cima un'areola armata di numerose spine (da 8 a 35 a seconda della specie) alcune delle quali possono essere uncinate. Il succo è privo di lattice.

Distribuzione geograficaModifica

Le Cochemiea sono piante endemiche del Messico,tutte originarie della Penisola della California presenti in entrambi i due stati messicani che la compongono.

SpecieModifica

Qui seguiamo una delle classificazioni più conosciute quella di David Richard Hunt del 1987, che considera le Cochemiea come sottogenere di Mammillaria e ne riconosce tre specie e tre sottospecie.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica