Equazione di Hill

'equazione che descrive il livello di cooperatività di una proteina
(Reindirizzamento da Coefficiente di Hill)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Equazione di Hill (disambigua).

L'equazione di Hill è un'equazione che mette in relazione la frazione di siti occupati con la concentrazione del ligando in una proteina con siti di legame:

Il grafico di in funzione di è detto grafico di Hill. Il coefficiente rappresenta il coefficiente angolare della retta e viene detto coefficiente di Hill (); esso riflette il grado d'interazione tra i vari siti e quindi il livello di cooperatività della proteina. Quando assume valore 1 la proteina non ha nessuna cooperatività e il grafico è un'iperbole. Il limite teorico superiore si raggiunge quando (siti di legame), ma questo valore non si raggiunge sperimentalmente; l'emoglobina, ad esempio, pur presentando una notevole cooperatività, ha e . Se invece ha valori inferiori a 1 la proteina presenta cooperatività negativa

Il nome dell'equazione deriva da Archibald Vivian Hill, che nel 1910 studiò la cooperatività dell'emoglobina.

BibliografiaModifica

  • David L. Nelson, Michael M. Cox, I Principi di Biochimica di Lehninger, 3ª ed., Bologna, Zanichelli, febbraio 2002, ISBN 88-08-09035-3.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica