Apri il menu principale

Il nome Comitatus Feronianense sta ad indicare il vasto distretto governato, in epoca Carolingia, dal conte di Modena, ad eccezione della città stessa.
Il territorio era limitato a nord dal confine meridionale della città stessa e a sud dagli Appennini. Capoluogo di tale “comitatus” era il Castrum Feronianum, di cui parla anche Paolo Diacono, situato nei pressi di Pavullo nel Frignano[1].

NoteModifica