Apri il menu principale

Conchobar Abradruad, ("ciglia rosse")[1], del Leinster, figlio di Find File, figlio di Ros Ruad, figlio di Ferhus Fairgge, figlio di Nuada Necht (... – ...), è stato un leggendario re supremo irlandese del I secolo a.C..

Salì sul trono dopo la morte di Lugaid Riab nDerg e regnò per un anno prima di essere ucciso dal figlio di Lugaid, Crimthann Nia Náir.

Il Lebor Gabála Érenn sincronizza il suo regno con quello dell'imperatore romano Vespasiano (69-79 d.C.)[2]. Il Foras Feasa ar Éirinn di Goffredo Keating data invece il suo regno agli anni 13-12 a.C.[3], mentre gli Annali dei Quattro Maestri al 9-8 a.C.[4].

NoteModifica

  1. ^ Dizionario della lingua irlandese, Compact Edition, Royal Irish Academy, 1990, pagg. 2, 512
  2. ^ R. A. Stewart Macalister (ed. e trad.), Lebor Gabála Érenn: The Book of the Taking of Ireland Parte V, Irish Texts Society, 1956, pagg. 303-305
  3. ^ Goffredo Keating, Foras Feasa ar Éirinn I 37
  4. ^ Annali dei Quattro Maestri M5191-5192

FontiModifica