Apri il menu principale
Conferenza navale di Washington in riunione

La conferenza navale di Washington fu una conferenza internazionale tenutasi nella omonima cittadina statunitense dal 12 novembre 1921[1] al 6 febbraio 1922.

Insieme alla conferenza di pace di Parigi (1919) regolò gli equilibri tra le potenze europee e mondiali dopo la prima guerra mondiale.

ContenutoModifica

La conferenza di Washington portò alla stipulazione di quattro trattati:

  • il trattato delle nove potenze, in cui Stati Uniti, Gran Bretagna, Portogallo, Olanda, Italia, Francia, Giappone e Belgio si impegnano a non chiedere ulteriori concessioni unilaterali alla Cina, adottando invece il principio della "porta aperta", ed a mantenerne l'integrità territoriale;
  • l'accordo sino-giapponese, in cui il Giappone mantiene concessioni minerarie e ferroviarie in Manciuria ed in cambio restituisce alla Cina la sovranità sullo Shandong.

NoteModifica

  1. ^ Pier Paolo Ramoino, Una storia «Strategica» della Marina Militare Italiana, in RIVISTA MARITTIMA, settembre 2018, pag. 67.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàNDL (ENJA00574161