Conte di Wiltshire

Conte di Wiltshire è uno dei più antichi titoli nobiliari del Regno d'Inghilterra, dove venne creato nel XII secolo. È attualmente tenuto dal Marchese di Winchester ed è usato come titolo di cortesia per il figlio maggiore del marchese.

La contea fu creata per la prima volta per Harvey di Léon, che sposò Sybilla, una figlia illegittima del re Stefano d'Inghilterra. Il titolo si estinse dopo che Hervey perse i suoi territori inglesi durante l'Anarchia, dato che a quel tempo un individuo non poteva essere conte senza le relative proprietà terriere.

Patrick di Salisbury, I conte di Salisbury venne creato conte di Wiltshire dall'imperatrice Matilde, probabilmente dopo luglio 1143, ma veniva di solito indicato col solo titolo di Conte di Salisbury. Egli fu il figlio maggiore sopravvissuto di William di Salisbury e nipote di Walter di Salisbury, il fondatore del monastero di Bradenstoke nel Wiltshire. Patrick passò il titolo a sua pronipote Margaret Longespee sposa di Henry de Lacy, III conte di Lincoln. La coppia ebbe una figlia, erede suo jure della contessa di Lincoln e Wiltshire alla morte della madre. Ella si sposò tre volte ma la contea di Wilshire tornò alla corona con la sua morte nell'ottobre 1348[1].

William le Scrope venne creato conte nel 1397. Egli venne condannato a morte durante gli eventi che portarono alla deposizione del re Riccardo II d'Inghilterra da parte di Enrico IV.

La licenza che garantiva la contea non prevedeva la sua ereditabilità per via maschile. Nel 1859 dei discendenti collaterali richiesero il titolo ma la domanda venne bocciata dalla Camera dei Lords.

La generazione successiva fu per James Butler, figlio maggiore del quarto conte di Ormond. Egli combatté a favore dei Lancaster nella battaglia di Towton e successivamente venne condannato a morte.

La contea passò a tre membri della famiglia Stafford ad iniziare da John, il figlio minore del primo duca di Buckingham.

Il padre di Anna Bolena Thomas ricevette il titolo che si estinse dopo la sua morte.

Infine nel 1550 William Paulet venne creato conte di Wiltshire e poi marchese di Winchester. I suoi discendenti continuarono a portare entrambi i titoli.

Lista dei conti di WiltshireModifica

Prima creazione (1139)Modifica

Creazione ad opera di Matilde d'Inghilterra (c. 1145)Modifica

Seconda creazione (1397)Modifica

Terza creazione (1449)Modifica

Quarta creazione (1470)Modifica

Quinta creazione (1510)Modifica

Sesta creazione (1529)Modifica

Settima creazione (1550)Modifica

Vedi Marchese di Winchester.

Il titolo è oggi usato come titolo di cortesia per il legittimo erede dei Lords di Winchester.

NoteModifica

  1. ^ a b Cokayne's Complete Peerage, Vol XII (Wiltshire), pages 727–730.)

Voci correlateModifica