Apri il menu principale
Contrada Capodarco
contrada di Fermo
SimboloArco caricato da una freccia
ColoriBisection vertical White HEX-FF0000.svg bianco e rosso
MottoPietas et Nobilitas
Tipoforanea
PrioriMassimo Grifi, Mauro Cutini, Marco Petrini, Omar Cicconi, Gianfranco Perticarini, Ilario Del Moro, Stefano Bel Fiore, Lailo Leoni, Claudio Monterubbiano, Paolo Gobbi, Maurizio Balacco, Massimo Benedetti.
Indirizzo sedePiazza della Libertà 1, Capodarco di Fermo
Vittorie
Vittorie palio5
Ultima vittoria15 agosto 2015
Contesa del pallino4
Tiro al canapo5
Tiro per l'astore3
Gallo d'oro0
Sito ufficialewww.contradacapodarco.it

La Contrada Capodarco è una delle dieci contrade della città marchigiana di Fermo. Fa parte delle 4 contrade foranee, e conta 1.323 abitanti.

Indice

StoriaModifica

La Contrada, le cui origini si possono collocare intorno al 1100 d.C., risulta essere la più estesa di Fermo. Nel 1100 esisteva infatti una fortezza denominata Castrum Montis Sicchi il cui consiglio generale era convocato a Fermo in occasioni di grandi strategie decise dal consiglio della città. Proprio in questo sito vi era una zona religiosa chiamata Capo d'Arco, in cui nel periodo del XVI secolo si tenne un Capitolo dei frati di San Francesco dell'Eremo. La stessa struttura ospitava la Chiesa di Santa Maria di Capodarco, di dimensioni ridotte, che oggi custodisce il Polittico di Vittore Crivelli. La contrada è considerata terra di agricoltori e artigiani specialmente crivellai e canestrai.[1]

Albo d'OroModifica

  • Palii dell'Assunta: 5 (1984, 1989, 1991, 2009, 2015)
  • Contesa del pallino: 5 (1988, 1991, 1994, 1996, 2004)
  • Tiro al Canapo: 5 (1987, 1988, 1989, 1990, 1991)
  • Tiro per l'Astore: 3 (2004, 2005, 2007)
  • Gallo d'oro: 0

NoteModifica

Voci correlateModifica