Apri il menu principale
Copenhagen
Copenhagen (Wellington's horse).jpg
Copenhagen, dipinto di Samuel Spode
Nato il1808
Morto il12 febbraio 1836
PadreMeteor (discendente da Eclipse )
MadreLady Catherine
Nonno maternoJohn Bull
SessoMaschio
MantelloBaio
PaeseInghilterra
Proprietario1) Thomas Grosvenor
2) Charles Stewart, III marchese di Londonderry
3) Duca di Wellington
Il duca di Wellington in sella a Copenhagen. Dipinto di Thomas Lawrence (1818).

Copenhagen (1808 – 12 febbraio 1836) fu un cavallo inglese conosciuto per essere stato la cavalcatura usata dal duca di Wellington durante la battaglia di Waterloo, nel 1815 [1][2][3].

Indice

StoriaModifica

Copenhagen era un cavallo di razza mista anglo-araba, nato nel 1808, di proprietà del Feldmaresciallo inglese Thomas Grosvenor e così chiamato in onore della seconda battaglia di Copenaghen vinta dagli inglesi nel 1807 [3].

Copenhagen fu, per un breve periodo, un cavallo da corsa, prima d'essere venduto al marchese di Londonderry, Charles Stewart e poi, nel 1813, al Duca di Wellington, diventandone il cavallo preferito in guerra[3].

Morì il 12 febbraio 1836, all'età di 28 anni e venne sepolto, con onori militari, nel parco del castello di Stratfield Saye House, ai piedi di un cerro secolare [2].

 
Tomba di Copenhagen a Stratfield Saye House

Qualche anno dopo la sua morte, i servizi museali inglesi chiesero in dono al Duca di Wellington lo scheletro di Copenaghen, in modo che potesse essere esposto vicino a quello di Marengo il cavallo di Napoleone Bonaparte catturato durante la battaglia di Waterloo, ma il Duca si rifiutò sostenendo che non ricordava più quale fosse il luogo della sepoltura. Ovviamente era una bugia dato che il Duca assistette ai funerali e pochi anni dopo fece mettere una lapide sulla tomba di Copenaghen [4].

NoteModifica

  1. ^ (FR) Logie Jacques, Waterloo: la campagne de 1815, Lannoo Uitgeverij, 2003, pp. 237, ISBN 2-87386-326-9.
  2. ^ a b (FR) Journal des haras, chasses, et courses de chevaux, des progrès des sciences zooïatriques et de médecine comparée, vol. 4, Parent, 1836.
  3. ^ a b c (EN) Stocqueler J.H, The Life of Field Marshal the Duke of Wellington: In two volumes, vol. 2, Ingram, Cook and Co, 1852.
  4. ^ (EN) Hibbert Christopher, Wellington: A Personal History, Perseus Books, 1999, pp. 460, ISBN 0-7382-0148-0.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Guerre napoleoniche: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerre napoleoniche