Apri il menu principale
Stemma della città di Lecco

I Corradidi (o Attonidi) di Lecco furono una delle più importanti dinastie comitali franche del Regnum Italiae. Il primo della dinastia fu Corrado, zio degli imperatori e re d'Italia Guido di Spoleto e Lamberto di Spoleto. Corrado fu insignito del titolo di marchese e, secondo molti autori, la Marca corrispondente era quella dell'Italia nord orientale. Il figlio Radaldo ereditò le prerogative comitali e marchionali, mentre gli ultimi due Attonidi, Guiberto ed Attone risultano soltanto come conti de loco Leuco. Attone di Guiberto fu il più importante feudatario di Berengario II e, appunto per questo, dopo la vittoria di Ottone I di Sassonia fu privato dei suoi feudi (961) che entrarono in possesso degli arcivescovi di Milano.

BibliografiaModifica

  • V. Fumagalli, I cosiddetti "conti di Lecco" e l'aristocrazia del Regno italico tra IX e X secolo, in Formazione e strutture dei ceti dominanti nel Medioevo: marchesi, conti e visconti nel Regno italico (secc. IX-XII) (Atti del Convegno di Pisa, 3-5 dicembre 1992)
  • G.L. Daccò, Gli Attonidi di Lecco, in Atti del Convegno "Terre tra Lario Orientale e Milano tra Tarda Antichità ed Alto Medioevo", Lecco 2006, "Materiali. Nuova serie", II, 2008.
  Portale Storia di famiglia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia di famiglia