Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Corvara (disambigua).
Corvara
comune
Corvara – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
ProvinciaProvincia di Pescara-Stemma.png Pescara
Amministrazione
SindacoGuido Di Persio Marganella[1] (Lista Civica Uniti per fare) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate42°16′30.62″N 13°52′24.73″E / 42.275171°N 13.873535°E42.275171; 13.873535 (Corvara)Coordinate: 42°16′30.62″N 13°52′24.73″E / 42.275171°N 13.873535°E42.275171; 13.873535 (Corvara)
Altitudine625 m s.l.m.
Superficie13,73 km²
Abitanti242[4] (30-6-2017)
Densità17,63 ab./km²
FrazioniColli, Selva, Vicenne
Comuni confinantiBrittoli, Bussi sul Tirino, Capestrano (AQ), Pescosansonesco, Pietranico
Altre informazioni
Cod. postale65020
Prefisso085
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT068016
Cod. catastaleD078
TargaPE
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)
Nome abitanticorvaresi
PatronoMadonna delle Grazie
Giorno festivo1-2 luglio
PIL(nominale) 4 mln [2]
PIL procapite(nominale) 13 804 [3]
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Corvara
Corvara
Corvara – Mappa
Posizione del comune di Corvara all'interno della provincia di Pescara

Corvara è un comune italiano di 242 abitanti della provincia di Pescara in Abruzzo. Fa parte della Comunità montana Vestina.

Indice

StoriaModifica

Curtis di antichissima ed ignota fondazione, Corvara divenne Castello noto come "La Corvara" nel 985, quando l'Abate Casauriense Adamo la ingrandì e la fortificò, facendovi insediare gli abitanti delle ville limitrofe di Casole, Letto e Nirano/Nerano[5]. Nel 1258 diede i natali all'antipapa Niccolò V.

Il paese nel 1933 fu colpito dal terremoto della Majella e a causa di alcuni crolli e della mancanza di soccorsi adeguati, per la difficile accessibilità al monte Aquileio, fu abbandonato. Stessa sorte toccò alla vicina Pescosansonesco. Il nuovo abitato fu costruito più a valle. Il borgo vecchio tuttavia è stato oggetto di restauro e rivalutazione artistica, incluso come meta nel Parco Nazionale della Majella.

MonumentiModifica

Borgo vecchio di CorvaraModifica

Il borgo vecchio conserva intatte molte case di pietra, dette “pagliare”, perché usate anche come stalla per le bestie da soma. Interessante visitare le rocce del monte Aquileio sopra cui sono costruite le abitazioni, e la chiesa di Sant'Andrea Apostolo, di cui resta intatta la torre campanaria con cuspide, e la parte dell'abside. Il borgo è attraversato da via Parrocchia, che sale sino alla torre campanaria, e la via s'interrompe in un piccolo piazzale, dove si trovava la storica sede municipale, oggi trasferita a valle in zona Vicenne. Presso la facciata di una di queste case del borgo si conserva un prezioso portale romanico del XII secolo, ricavato forse dall'antica chiesa di Sant'Andrea, che mostra l'arco a tutto sesto con colonnine a capitelli compositi, e lunetta originalmente affrescata. Gli edifici di maggiore interesse sono:

  • Campanile di Sant'Andrea: domina il paese, ed è legato a delle mura perimetrali che costituivano il corpo dell'antica chiesa distrutta dal terremoto del 1933. Il campanile ha una torre quadrata, risalente al XIV secolo, con vari rifacimenti, soprattutto nella parte superiore, decorata da quattro arcate e da una cuspide piramidale.
  • Parrocchia di Santa Maria delle Grazie e Sant'Andrea: trattasi dell'unica chiesa di Corvara, situata all'incrocio tra la provinciale 25 e la 76 per Pescosansonesco, ai piedi del paese vecchio. La chiesa risalirebbe all'XVI secolo, avente il tipico aspetto planimetrico di chiesa campestre a pianta rettangolare con abside semicircolare, ma i vari restauri fanno supporre che sia stata modificata nel XIX secolo. La facciata in tufo è inquadrata da due lesene di ordine dorico, a sostegno della semplice trabeazione e del timpano triangolare di coronamento, con sovrastante statua della Vergine in preghiera. Dietro il timpano prosegue il volume dell'aula centrale, con copertura a due falde. L'interno è a navata unica rettangolare, con abside semicircolare e cappelle laterali semicircolari. La scansione in spazi con nicchie è data da paraste molto semplice, di stile neoclassico.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[6]

 

CulturaModifica

CinemaModifica

A Corvara è stato girato il film Omicidio all'italiana di Maccio Capatonda, dove il paese prende il nome di Acitrullo.[7]

AmministrazioneModifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
23 aprile 1995 13 giugno 1999 Antonio Silveri Lista Civica di Centro-sinistra Sindaco [8]
14 giugno 1999 13 giugno 2004 Sabatino Di Berardino Lista Civica Sindaco [9]
14 giugno 2004 25 maggio 2014 Danilo Di Costanzo Lista Civica Insieme per Corvara Sindaco [10][11]
26 maggio 2014 in carica Guido Di Persio Marganella Lista Civica Uniti per fare Sindaco [1]

NoteModifica

  1. ^ a b Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 25 maggio 2014, su elezionistorico.interno.it.
  2. ^ Filippo Tronca, I REDDITI ABRUZZESI: PRIMA PESCARA, L'AQUILA SECONDA E SEMPRE PIU' RICCA, su Abruzzo Independent, 5 maggio 2016. URL consultato il 27 marzo 2019.
  3. ^ Filippo Tronca, I REDDITI ABRUZZESI: PRIMA PESCARA, L'AQUILA SECONDA E SEMPRE PIU' RICCA, su Abruzzo Independent, 5 maggio 2016. URL consultato il 27 marzo 2019.
  4. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2017.
  5. ^ A. L. Antinori, Annali degli Abruzzi, V, Bologna, Forni Editore, 1971, sub anno 985.
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  7. ^ Gianmaria Tammaro, Omicidio all'italiana, Maccio Capatonda: "Un film freak fatto da un freak. Si ride molto e si riflette meno", in Huffington Post, 20 ottobre 2016. URL consultato il 6 febbraio 2017.
  8. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 23 aprile 1995, su elezionistorico.interno.it.
  9. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 13 giugno 1999, su elezionistorico.interno.it.
  10. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 12 giugno 2004, su elezionistorico.interno.it.
  11. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 7 giugno 2009, su elezionistorico.interno.it.

Altri progettiModifica

  Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo