Apri il menu principale

Cristo non si è fermato a Eboli

film documentario del 1952 diretto da Michele Gandin
Cristo non si è fermato a Eboli
Paese di produzioneItalia
Anno1952
Durata13 min
Dati tecniciB/N
Generedocumentario
RegiaMichele Gandin
SoggettoMuzio Mazzocchi Alemanni
SceneggiaturaMichele Gandin, Muzio Mazzocchi Alemanni
ProduttoreAICS UNLA
FotografiaGiuseppe Rotunno
MusicheMario Nascimbene

Cristo non si è fermato a Eboli è un corto documentario del 1952 diretto da Michele Gandin.

TramaModifica

Un maestro dell'Unione Nazionale per la Lotta contro l'Analfabetismo (UNLA) torna al suo paese, Savoia di Lucania, dopo aver frequentato un corso di "Preparazione per l'Educazione degli Adulti" organizzato dall'Unione con il compito di istituire il Centro di Cultura Popolare. Attraverso la sua storia il documentario narra come i centri sorgano, come attraverso i corsi di istruzione e di cultura, la biblioteca, i laboratori e le iniziative di carattere civico, si sviluppino e come progressivamente, l'interesse della popolazione analfabeta e semianalfabeta si faccia sempre più vivo e profondo fino ad arrivare ad una vera elevazione del livello culturale e sociale dell'intera popolazione.

PremiModifica

Gran Premio per il miglior film documentario alla IV Mostra internazionale del Film Documentario e del cortometraggio di Venezia.[1]

NoteModifica

  1. ^ Le ricerche visive di Michele Gandin, in Archivio Sonoro Basilicata. URL consultato il 3 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema