Apri il menu principale
Cuccio
StatoItalia Italia
RegioniLombardia Lombardia
Lunghezza22 km
Bacino idrografico56,34 km²
Altitudine sorgente2 245 m s.l.m.
NascePizzo di Gino
46°07′27.83″N 9°08′34.17″E / 46.124398°N 9.142824°E46.124398; 9.142824
SfociaLago di Lugano a Porlezza
46°01′47.67″N 9°07′25.06″E / 46.029907°N 9.123627°E46.029907; 9.123627Coordinate: 46°01′47.67″N 9°07′25.06″E / 46.029907°N 9.123627°E46.029907; 9.123627

Il Cuccio è un torrente della Lombardia, che scorre in provincia di Como. Nasce dal Pizzo di Gino, nel comune di San Nazzaro Val Cavargna e scorre in direzione nord-sud nella Val Cavargna, sfociando nel lago di Lugano a Porlezza. Attraversa i comuni di San Nazzaro Val Cavargna, Cavargna, San Bartolomeo Val Cavargna, Cusino, Carlazzo, Corrido e Porlezza. Particolarmente scenografico l'orrido che si estende fra l'abitato di Carlazzo e di Corrido e che è pienamente godibile dal Ponte del Saltone sulla strada carrozzabile che unisce le due località. Violentissima e particolarmente distruttiva fu l'alluvione che nel 1911 colpì la zona e il conseguente straripamento del Cuccio che provocò la distruzione del Mulino Mambretti (ricostruito nel 1912) e danni ingentissimi a Porlezza.

La portata del Cuccio è sfruttata a fini idroelettrici dall'impianto di San Pietro Sovera.[1]

NoteModifica

  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia