Cyrtonyx montezumae

specie di uccello

La quaglia di Montezuma (Cyrtonyx montezumae (Vigors, 1830)), è un uccello della famiglia Odontophoridae che vive prevalentemente in Messico[1].

Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Quaglia di Montezuma
Montezuma Quail From The Crossley ID Guide Eastern Birds.jpg
Maschio, femmina e pulcini
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Galliformes
Famiglia Odontophoridae
Genere Cyrtonyx
Specie C. montezumae
Nomenclatura binomiale
Cyrtonyx montezumae
(Vigors, 1830)
Sinonimi

Ortyx Montezumae[2]

DescrizioneModifica

Questa specie di colino è piuttosto piccola: in genere, le dimensioni medie si apprestano ai 22 cm di lunghezza. É caratterizzata da una cresta più grande ed evidente rispetto alle altre specie di quaglie del Nuovo mondo, la cresta è pesante e si dirama dal becco fino alla nuca ed è presente in entrambi i sessi: nel maschio è color sabbia sulla sommità e bianco e nero nella regione oculare mentre nelle femmine è meno vivace. Quando l'animale di acquatta, la cresta si abbassa e copre il disegno bianco e nero. Il resto del piumaggio è prevalentemente nero-bruno con delle macchie bianche sui fianchi e sul petto, sia sui maschi che sulle femmine (la femmina tende ad avere un piumaggio più nero) oltre che ad un piumaggio nero sulle parti ventrali. Inoltre possiedono un corto becco ricurvo verso il basso e piuttosto tozzo e delle forti zampe, adatte a scavare il terreno.[senza fonte]

BiologiaModifica

AlimentazioneModifica

Si nutre di semi e di insetti, che scova nel terreno scavando con le zampe, talvolta s'imbatte in tuberi e bulbi e non disdegna nemmeno quelli nella sua dieta.[senza fonte]

Comportamento e riproduzioneModifica

Come già accennato, il colino di Montezuma ha abitudini terricole: tende a nascondersi tra le erbe quando si sente in pericolo e si nutre di ciò che gli offre il terreno. Gli uccelli nidificano in coppia nella tarda estate e si riuniscono in stormi dopo la riproduzione. Il nido viene costruito in una depressione nel terreno, foderata di erba e posta tra la vegetazione, abbastanza riparato.[senza fonte]

Distribuzione e habitatModifica

La sua distribuzione va dagli Stati Uniti sud occidentali (Nuovo Messico, Arizona) fino al Messico meridionale. È possibile incontrarlo nelle zone montane fino in pianura, purché il clima sia abbastanza arido e secco; predilige infatti gli ambienti boschivi aperti o arbustivi secchi (boschi aperti di Conifere, Querceti) fino ai pascoli e alle praterie.[senza fonte]

TassonomiaModifica

Questa specie è suddivisa in quattro sottospecie[3]:

  • Cyrtonyx montezumae mearnsi Nelson, 1900
  • Cyrtonyx montezumae montezumae (Vigors, 1830)
  • Cyrtonyx montezumae rowleyi Phillips, AR, 1966
  • Cyrtonyx montezumae sallei J.Verreaux, 1859

La quaglia di Montezuma è molto simile alla quaglia ocellata e in passato erano considerate un'unica specie.

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Cyrtonyx montezumae, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020.
  2. ^ http://avibase.bsc-eoc.org/species.jsp?lang=IT&avibaseid=6A641ED7DFDE9714
  3. ^ (EN) F. Gill e D. Donsker (a cura di), Family Odontophoridae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 2 dicembre 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2002000388 · J9U (ENHE987007566359805171
  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli