Apri il menu principale

Dave Dictor

cantante e produttore discografico statunitense
Dave Dictor
Dave dictor.JPG
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereHardcore punk[1]
Periodo di attività musicale1979 – in attività
EtichettaR Radical
Gruppo attualeMDC
Gruppi precedenti/
Album pubblicati10
Studio7
Live1
Raccolte2

Dave Dictor (New York, 1956) è un cantante e produttore discografico statunitense membro del gruppo hardcore punk statunitense MDC[1].. È inoltre il fondatore della R Radical Records, etichetta discografica attiva fino ai primi anni '90 che produsse band come Condemned To Death, Dirty Rotten Imbeciles e Reagan Youth.

Dictor si esibisce tuttora con gli MDC in giro per il mondo e ha recentemente fatto un tour negli USA con i Citizen Fish.

È anche apparso nel film American Hardcore, basato sull'omonimo libro. Anche la sua canzone I Remember è apparsa nel film e nella colonna sonora.

Nel 1984 ha prodotto il doppio album compilazione International P.E.A.C.E. Benefit Compilation, che vedeva fra gli altri band come Crass, D.O.A., Dirty Rotten Imbeciles, Septic Death, Conflict, Reagan Youth, White Lies, Subhumans, Dead Kennedys, Butthole Surfers, ma anche gruppi della scena italiana come Negazione, Peggio Punx, Declino, Wretched, Contrazione, Impact, Kangrena e RAF Punk.

Gli MDC hanno scritto testi spesso anti-omofobici, per esempio nel brano America So Straight?[2]. Dictor ha anche avuto un forte litigio con i Bad Brains a causa della loro presunta omofobia verso Randy Turner dei Big Boys; ciò è descritto nella canzone degli MDC Pay to Come Along[3]. Tuttavia Dictor ha dichiarato in un'intervista del 2007 di non essere gay, ma di essere stato un travestito[4].

DiscografiaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: MDC (gruppo musicale) § Discografia.

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) MDC, Allmusic.com. URL consultato il 4 aprile 2010.
  2. ^ Ashley Dawson, Reading Rock and Roll, New York, Columbia University Press, 1999, p. 135, ISBN 0-231-11398-6.
  3. ^ Mark Andersen, Dance of Days, Akashic Books, 2003, p. 108, ISBN 1-888451-44-0.
  4. ^ (EN) Mark Prindle, Dave Dictor - 2007, Markprindle.com. URL consultato il 4 aprile 2010.
Controllo di autoritàLCCN (ENno2017031676 · WorldCat Identities (ENno2017-031676