Apri il menu principale

David Reimer

ragazzo che dopo la nascita fu sessualmente riassegnato al sesso femminile a causa della perdita del pene durante una maldestra operazione di circoncisione

David Peter Reimer, nato Bruce Peter Reimer (Winnipeg, 22 agosto 1965Ottawa, 5 maggio 2004), è stato un cittadino canadese nato maschio ma sessualmente riassegnato come femmina e cresciuto come tale in seguito al consiglio medico e all'intervento dopo che il suo pene era rimasto gravemente danneggiato durante una forzata circoncisione durante l'infanzia.[1].

Lo psicologo John Money ha supervisionato il caso e dichiarò che la terapia di riassegnazione si era rivelata un successo. Il sessuologo accademico Milton Diamond in seguito riferì che Reimer non si identificò mai con una donna e che dall'età di 15 anni iniziò a vivere come un uomo.[2] Ben noto negli ambienti medici per anni in modo anonimo come il caso "John/Joan", Reimer in seguito volle che la sua storia fosse resa pubblica per aiutare a scoraggiare pratiche mediche simili. David Reimer si è suicidato nel 2004 dopo aver sofferto per anni di grave depressione, instabilità finanziaria e un matrimonio travagliato.[3][4]

Indice

BiografiaModifica

InfanziaModifica

Reimer nacque a Winnipeg, Manitoba il 22 agosto 1965, il maggiore dei due gemelli gemelli.[5][6] In origine si chiamava Bruce e il suo gemello identico si chiamava Brian.[6] I loro genitori erano Janet e Ron Reimer, una coppia di discendenti mennoniti che si erano sposati il dicembre precedente.[6] All'età di sei mesi, stante la difficoltà di entrambi di urinare, fu loro diagnosticata una fimosi.[7][8] Venne così consigliato di ricorrere alla circoncisione all'età di sette mesi. Il 27 aprile 1966, un urologo eseguì l'operazione usando il metodo non convenzionale di elettrocauterizzazione,[9][10] ma la procedura non andò come previsto dai medici, ed il pene di Bruce fu irrimediabilmente danneggiato.[11] I medici scelsero di non operare Brian, la cui fimosi si risolse rapidamente senza intervento chirurgico.[12]

I genitori, preoccupati per la futura felicità e vita sessuale del figlio, lo portarono al Johns Hopkins Hospital di Baltimora all'inizio del 1967 per vedere John Money,[13] uno psicologo che stava costruendosi una reputazione come pioniere nel campo dello sviluppo sessuale e dell'identità di genere, basata sul suo lavoro con pazienti intersessuali.[14][15]. Money era uno dei principali sostenitori della "teoria della neutralità di genere", secondo la quale l'identità sessuale si sviluppa prevalentemente sulla base del contesto sociale (quindi è appresa) in cui è vissuta l'infanzia e può essere modificata attraverso opportuni interventi.[16] I Reimers aveva visto Money in un'intervista rilasciata nel febbraio 1967 al programma di notizie canadese This Hour Has Seven Days, durante il quale aveva discusso le sue teorie sul genere.[17]

John Money aveva una vasta esperienza nel trattamento dei pazienti intersessuati. Egli riteneva che i bambini nati con organi sessuali non chiaramente definiti potessero essere indirizzati verso l'uno o l'altro sesso. Secondo Money tale trattamento poteva essere applicato anche a Bruce Reimer. Indicandolo come il modo migliore per garantire la felicità del bambino, consigliò ai genitori di modificare chirurgicamente i suoi organi genitali, trasformandoli da maschili in femminili, e di allevarlo come una femmina.[18]

All'età di 22 mesi Bruce fu operato da un'équipe di chirurghi del Johns Hopkins: gli furono asportati i testicoli e furono suturati il funicolo e i vasi che nell'età adulta avrebbero avuto la funzione di portare lo sperma all'uretra. Nel rinchiudere lo scroto i chirurghi, agli ordini di Money, modellarono "una rudimentale vagina esterna".[15]

Successivamente Bruce fu sottoposto a un pesante trattamento ormonale e seguito nel suo sviluppo secondo un programma di “riassegnazione”. Egli doveva imparare a convivere con il suo nuovo genere sessuale. Gli imposero il nome Brenda e fu cresciuto come una bambina. Money lo visitò una volta all'anno per circa dieci anni. Il caso di Brenda era particolarmente interessante dal punto di vista scientifico per due motivi. Innanzitutto aveva un fratello gemello, Brian, che poteva fungere da parametro di riferimento poiché condivideva lo stesso patrimonio genetico e lo stesso ambiente familiare. In secondo luogo, era il primo caso di un riassegnamento sessuale condotto non su un soggetto che portava malformazioni congenite o prenatali, ma che era nato con organi sessuali normali e completi.

John Money, sicuro che il trattamento avesse avuto successo, lo riportò nei suoi scritti come “il caso di John/Joan” per dimostrare che la teoria della neutralità di genere era corretta: Brenda aveva sviluppato un'identità femminile. Lo psicologo si era basato anche sulle dichiarazioni dei genitori, che riferivano di comportamenti diversi dei due gemelli.

Bruce-Brenda Reimer dichiarò nella sua autobiografia che in realtà non era mai riuscito a vivere come una bambina[19]. Egli non pensò mai di essere una femmina. Visse invece tutte le angherie ed i soprusi che subiscono i bambini che non sono accettati dal gruppo: fu vittima di bullismo. Neanche gli estrogeni, che gli furono massicciamente somministrati per fargli crescere il seno, né le forzature psicologiche per modificarne il comportamento in senso femminile, riuscirono ad influenzare lo sviluppo della sua personalità maschile. All'età di 13 anni Reimer iniziò a pensare di togliersi la vita ed espresse il desiderio di non vedere più il dottor Money. Il cambiamento di genere si era rivelato un fallimento, sia sul piano teorico sia su quello pratico.

Finalmente, nel 1980 i suoi genitori gli dissero la verità: seguendo il consiglio dello psichiatra di Bruce-Brenda, gli parlarono della riassegnazione di genere[18] al quale era stato sottoposto. A 14 anni Bruce-Brenda Reimer decise di assumere la sua originaria identità maschile cambiando il suo nome in David. Fu sottoposto a un lungo ciclo di trattamenti chirurgici (doppia mastectomia e due interventi di falloplastica) e ormonali (iniezioni di testosterone). Il 22 settembre 1990 David si sposò con Jane Fontaine.

La sua storia salì all'attenzione internazionale nel 1997, quando una ricostruzione del suo caso fu pubblicata dal sessuologo Milton Diamond[2]. Successivamente Bruce-Brenda-David Reimer decise di rendere pubblico il suo vissuto raccontandosi al giornalista e scrittore John Colapinto. Ne uscì un vivido ritratto, pubblicato nel dicembre dello stesso anno sulla rivista a larga diffusione «Rolling Stone». Colapinto scrisse anche un libro, As Nature Made Him: The Boy Who Was Raised as a Girl [20]. Il libro, uscito nel 2000, smascherò Money e rivelò al mondo il fallimento del suo metodo[18].


Oltre alla difficile relazione con i genitori, Reimer ha dovuto affrontare la disoccupazione e la morte del fratello Brian avvenuta per un'overdose di antidepressivi il 1º luglio 2002. Il 2 maggio 2004 la moglie Jane gli annunciò l'intenzione di separarsi. La mattina del 4 maggio 2004, Reimer andò al parcheggio di un negozio di alimentari nella sua città natale di Winnipeg[21] e si tolse la vita sparandosi alla testa con un fucile a canne mozze.[22][23] Aveva 38 anni.[3] Venne sepolto nel St. Vital Cemetery a Winnipeg.[24]

Impatto sociale della storia di David ReimerModifica

Il saggio di Diamond ed il libro sulla vita di Reimer hanno permesso di confutare la teoria della riassegnazione, che aveva dominato il campo clinico per trent'anni a partire dagli anni sessanta. Inoltre hanno permesso di avere una migliore comprensione della biologia delle differenze tra i sessi. Nella biografia di Colapinto è descritto che diverse sessioni di terapia infantile erano forzate, il che dimostra come il programma di Money non fosse efficace.

La scoperta del suo caso ha accelerato il declino della pratica sviluppata da John Money sui soggetti maschili nati con micropene, oppure con malformazioni genitali rare o, ancora, che hanno subito l'asportazione del pene nella prima infanzia.

NoteModifica

  1. ^ John Colapinto, Bruce, Brenda e David. Il ragazzo che fu cresciuto come una ragazza, New York: HarperCollins, 2001a.
  2. ^ a b (EN) Milton Diamond, Sex reassignment at birth. Long-term review and clinical implications, in Arch Pediatr Adolesc Med., vol. 151, nº 3, marzo 1997, pp. 298-304, PMID 9080940. URL consultato il 21/3/2014.
  3. ^ a b David Reimer, 38, Subject of the John/Joan Case, in The New York Times (The Canadian Press), 12 maggio 2004. URL consultato il 19 maggio 2015.
  4. ^   Iva Jayne, The story of David Reimer. Born a boy,brought up as a girl, su YouTube, 27 agosto 2009. URL consultato il 23/3/2014.
  5. ^ Catherine Harper, Intersex, Oxford: Berg, 2007, p. 43.
  6. ^ a b c Geoff Rolls, Classic Case Studies in Psychology, London: Routledge, 2015, p. 133.
  7. ^ John Colapinto, Bruce, Brenda e David. Il ragazzo che fu cresciuto come una ragazza, New York: HarperCollins, 2001a, p. 10.
  8. ^ Sandi Mann, Psychology: A Complete Introduction, London: John Murray Learning, 2016, pp. 183–184.
  9. ^ John Colapinto, Bruce, Brenda e David. Il ragazzo che fu cresciuto come una ragazza, New York: HarperCollins, 2001a, pp. 11–13.
  10. ^ Health Check: The Boy Who Was Raised a Girl (BBC News), 23 novembre 2010. URL consultato il 19 dicembre 2014.
  11. ^ Geoff Rolls, Classic Case Studies in Psychology, London: Routledge, 2015, p. 134.
  12. ^ David Reimer: The Boy Who Lived as a Girl (CBC News), 10 maggio 2004. URL consultato il 5 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2012).
  13. ^ John Colapinto, Bruce, Brenda e David. Il ragazzo che fu cresciuto come una ragazza, New York: HarperCollins, 2001a, p. 49.
  14. ^ Sandi Mann, Psychology: A Complete Introduction, London: John Murray Learning, 2016, p. 184.
  15. ^ a b Francesco Agnoli, Follie di gender (PDF), in Il Foglio, 20 marzo 2014. URL consultato l'11 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2014).
  16. ^ John Colapinto, Bruce, Brenda e David. Il ragazzo che fu cresciuto come una ragazza, New York: HarperCollins, 2001a, pp. 33–34.
  17. ^ John Colapinto, Bruce, Brenda e David. Il ragazzo che fu cresciuto come una ragazza, New York: HarperCollins, 2001a, pp. 18–22, 39.
  18. ^ a b c Walt Heyer, Paper Gender.
  19. ^ John Colapinto, As Nature Made Him: The Boy Who Was Raised as a Girl, tr. it. Bruce, Brenda e David. Il ragazzo che fu cresciuto come una ragazza.
  20. ^ L'opera è stata tradotta in italiano nel 2014 con il titolo Bruce, Brenda e David. Il ragazzo che fu cresciuto come una ragazza.
  21. ^ Elaine Woo, David Reimer, 38; After Botched Surgery, He Was Raised as a Girl in Gender Experiment, 13 maggio 2004, Los Angeles Times, p. B12. URL consultato il 25 giugno 2016.
  22. ^ Josephine A. McQuail, Janet Frame in Focus: Women Analyze the Works of the New Zealand Writer, Jefferson, North Carolina: McFarland & Company, 2018.
  23. ^ Geoff Rolls, Classic Case Studies in Psychology, London: Routledge, 2015.
  24. ^ St. Vital Cemetery Burial Search, City of Winnipeg. URL consultato il 7 maggio 2018.

BibliografiaModifica

  • John Colapinto, As Nature Made Him: The Boy Who Was Raised as a Girl, tr. it. Bruce Brenda e David
  • Walt Heyer, Paper Genders. Il mito del cambiamento di sesso, Milano, Sugarco, 2011.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN84082852 · ISNI (EN0000 0001 1462 0698 · LCCN (ENn2002135254 · WorldCat Identities (ENn2002-135254