De Tijd
Logo
Stato  Belgio
Linguaolandese
Periodicitàquotidiano
FormatoBerlinese
Fondazione1968
DirettoreStephanie De Smedt
Sito webwww.tijd.be
 

De Tijd (in italiano: Il Tempo) è un quotidiano belga in lingua olandese.[1] È la controparte di lingua olandese del quotidiano L'Echo. Non appare la domenica e il lunedì.

Storia e profiloModifica

Nato sotto il nome di De Financieel-Economische Tijd nel 1968,[1][2] nel 2003 è stato ribattezzato De Tijd.[3]

De Tijd è di proprietà di De Persgroep (50%) e Rossel (50%).[2] L'attuale caporedattore di De Tijd è Stephanie De Smedt.

È un tipico quotidiano finanziario che copre economia e affari, mercati finanziari e politica nazionale e internazionale. Il quotidiano è la principale fonte di informazioni per i manager belgi (CIM-survey 2009). È pubblicato dal martedì al sabato[2] senza edizione domenica o lunedì. L'edizione del fine settimana è arricchita da due riviste: Netto, sulla finanza personale e Sabato sullo stile di vita.

Nel marzo 2012 il giornale ha iniziato a essere pubblicato in formato berlinese.[4][5]

De Tijd è stato nominato Giornale dell'Anno nella categoria dei quotidiani nazionali dal Congresso europeo dei giornali nel 2012.[4]

DiffusioneModifica

De Tijd ha diversificato gli argomenti trattati per mantenere i propri lettori.[6]

Anno Diffusione
1999 63 799
2000 67 209
2001 66 835
2002 59 144
2003 50 109
2004 48 369
2005 47 557
2006 48 751
2007 46 178
2008 47 152
2009 43 110
2010 42 892
2011 40 075
2012 39 201

SlogansModifica

De Tijd ha spesso cambiato i suoi slogan, soprattutto di recente.

Anno Slogan Traduzione
1968 - 1996 Het Lijfblad van de Manager La rivista preferita del manager
1996 - 2002 Voorkennis van Zaken La preconoscenza degli affari
2002 - 2003 Uit op Inzicht Verso un'intuizione
2003 - 2006 De Essentie L'essenziale
2006 - 2007 Voorkennis van Zaken La preconoscenza degli affari
2008 - 2010 Tel mee Contaci
Depuis 2010 Voor belangrijke zaken neemt u De Tijd Per gli affari importanti, prendi De Tijd

RedazioneModifica

Periodo Capiredattori
De Financieel-Economische Tijd
1968 - 1988 Eugeen Magiels
1988 - 1993 Jerry van Waterschoot
1993 - 1999 Hans Maertens
1999 - 2003 Marc Van Cauteren
De Tijd
2003 - 2006 Marc Van Cauteren
2006 - 2007 Frederik Delaplace
2007 - 2009 Frank Demets
2009 - 2011 Pierre Huylenbroeck
2011 - 2016 Isabel Albers
2016 - attuale Stephanie De Smedt

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) European News Resources, in NYU Libraries. URL consultato il 25 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 28 gennaio 2015).
  2. ^ a b c (EN) Belgium Titles, in Business Press. URL consultato il 25 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 26 dicembre 2014).
  3. ^ (EN) Pieter Maeseele, On news media and democratic debate: Framing agricultural biotechnology in Northern Belgium, in The International Communication Gazette, vol. 73, 1–2, 2011. URL consultato il 25 marzo 2020.
  4. ^ a b (EN) 14th European Newspaper Award (PDF), in Editorial Design, 2013. URL consultato il 25 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 13 marzo 2016).
  5. ^ (EN) New sizes for L'Echo and De Tijd, in Adnative, 29 marzo 2012. URL consultato il 25 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 5 febbraio 2015).
  6. ^ (FR) Herlinde Martens, Structure de la presse flamande (PDF) [collegamento interrotto], su opt.be Office de promotion du tourisme, 2007, p. 7. URL consultato il 25 marzo 2020.

Collegamenti esterniModifica