Apri il menu principale

Delosperma

genere di pianta della famiglia Aizoaceae

DescrizioneModifica

Comprende piante succulente nane molto ramificate; la loro fioritura molto abbondante produce fiori di colore bianco, giallo, fucsia e rosso.[senza fonte]

Distribuzione e habitatModifica

TassonomiaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Specie di Delosperma.

Il genere comprende 175 specie.[1]

ColtivazioneModifica

Le specie di questo genere richiedono una coltivazione in terra concimata mista a sabbia e ghiaia in modo da consentire un buon drenaggio. La posizione dovrà essere in pieno sole. Le annaffiature dovranno essere molto abbondanti in estate, mentre in inverno dovranno essere molto diradate e non sospese del tutto, come succede nella maggior parte di piante succulente, mantenendole ad una temperatura non inferiore ai 7 °C; la sua moltiplicazione avviene quasi esclusivamente per talea, vista la facilità con la quale i ramoscelli attecchiscono.

Sono particolarmente adatte ad essere coltivate in giardini rocciosi; le specie possono essere sia perenni sia biennali.

Alcune specie coltivateModifica

  • Delosperma angustifolia – di vegetazione molto fitta, forma cuscinetti di foglie sottili di color verde-scuro e i suoi fiori sono bianchi.
  • Delosperma echinatum - può raggiungere i 30 cm di altezza le sue foglie sono succulente e tubercolate i fiori sono sia bianchi che gialli.
  • Delosperma grandiflorum – raggiunge anche un metro di altezza e produce grandi fiori di color rosso-violaceo.

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Delosperma, su The Plant List. URL consultato il 10 aprile 2019.
  2. ^ (EN) Heidrun E.K. Hartmann, Delosperma, in Illustrated Handbook of Succulent Plants: Aizoaceae A-E, Springer Science & Business Media, 2012, pp. 184, ISBN 9783642563065.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica