Apri il menu principale
Area di diffusione dell'Islam: in verde il territorio dei Sunniti, in Giallo quello degli Sciiti, in viola quello degli Ibaditi.

Nell'Islam, i musulmani vengono differenziati in:

Poi all'interno di tutte queste confessioni ci sono i sufi e no (che rifiutano l'approccio sufico considerato troppo libero). Di derivazione islamica ma considerati eterodossi sono invece:

  • Gli Alawiti, appartenenti a una setta minoritaria d'ispirazione sciita ma con forti tratti gnosticheggianti. Esprime il gruppo dirigente in Siria fin dall'epoca del Presidente Ḥāfiẓ al-Asad.
  • I Drusi, di originaria ispirazione ismailita ma presto abbondantemente diversificatisi, sorti in età fatimide all'epoca dell'Imàm-califfo al-Ḥākim. Sono presenti in Libano, nella regione montagnosa dello Shūf, come pure in Siria (Golan, Gebel Druso) e in Israele
  • Gli Aleviti sarebbe per alcuni uno dei tre rami dello Yazdanesimo appartenenti a una setta minoritaria d'ispirazione sciita duodecimana, ma con forti aspetti prossimi allo gnosticismo. Sono presenti soprattutto in Turchia dove rappresentano almeno il 15% della popolazione.
  • Gli Ahl-e Ḥaqq, presenti in Iraq e in Iran, sarebbe per alcuni uno dei tre rami dello Yazdanesimo di ispirazione sciita ma marcatamente eterodossa.
  • L'Aḥmadiyya di Qādyān (India settentrionale) e Lahore (Pakistan), fondata da Mirza Ghulam Ahmad.
  • Gli Yazidi, il cui sincretismo include anche alcuni elementi dell'islam, pur discostandosene sostanziosamente.
  • La "Nation of Islam" presente negli Stati Uniti, di ispirazione sunnita ma marcatamente eterodossa, tanto da essere considerata dagli storici delle religioni come appartenente a una religione ormai completamente distaccata dall'islam, e non una sua generica eterodossia.
Islam Portale Islam: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Islam