Diana Visconti

Diana Visconti (Pisa, ... – Giudicato di Arborea, 1237) è stata una nobile pisana, prima moglie del giudice Pietro II di Arborea[1].

Nino Visconti, nipote di Diana ed ultimo giudice di Gallura

BiografiaModifica

Figlia primogenita femmina di Ubaldo Visconti, podestà di Pisa dal 1215 al 1217[2] e della sua consorte Contessa Burgundione, fu sorella del futuro giudice di Gallura Giovanni[1]. Nel 1222, in virtù del desiderio del padre di consolidare i legami già forti con gli stati sardi, fu data in sposa al giudice d'Arborea e visconte di Bas, Pietro II[1]. Si sa fosse ancora in vita nel 1228, quando insieme al marito faceva dono di vaste proprietà ai benedettini del convento oristanese di San Martino[1]. Risultava già deceduta nel 1237[1], quando, si evince da un documento, Pietro II era coniugato con una certa Sardinia, la quale gli avrebbe dato il figlio Mariano[3].

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Casula, p.1901.
  2. ^ Casula, p.1902.
  3. ^ Casula, p.1200.

BibliografiaModifica

  • Francesco Cesare Casula (a cura di), Dizionario Storico Sardo, Sassari, Carlo Delfino Editore, 2003, ISBN 88-7138-241-2.