Apri il menu principale
Dieter Zetsche

Dieter Zetsche (Istanbul, 5 maggio 1953) è un ingegnere e imprenditore tedesco.

BiografiaModifica

È nato quando suo padre Herbert Zetsche, ingegnere civile, lavorava in Turchia per un progetto di costruzione di una diga. La famiglia è tornata in Germania nel 1956. Zetsche ha frequentato la scuola di Oberursel (vicino a Francoforte sul Meno) e ha studiato ingegneria elettronica dal 1971 al 1976 all'Università di Karlsruhe. Ha completato il suo dottorato in ingegneria nel 1982 presso l'Università di Paderborn.

Entra in Daimler-Benz nel 1976, lavorando nel dipartimento di ricerca. Nel 1981 è diventato Direttore di Sviluppo Assistente presso la Business Unit dei veicoli. È diventato membro del consiglio di amministrazione di DaimlerChrysler nel 1998 e ha ricoperto la carica di Presidente / CEO di Chrysler Group dalla metà del 2000 al 31 dicembre 2005, dove è stato accreditato un giro di operazioni americane di DCX. Dal 1 ° gennaio 2006 è subentrato a Jürgen Schrempp come presidente di DaimlerChrysler (ora Daimler AG). Influenza principale dietro la scissione di Daimler e Chrysler nel 2007, che si è conclusa con la nuova costituzione di Daimler AG.

Zetsche è accreditato portando importanti cambiamenti di base alla società Mercedes-Benz in uno sforzo per interrompere una spirale discendente da dieci anni in termini di qualità del prodotto e soddisfazione del cliente. Nel 2006 è stato nominato nell'elenco di Time relativo alle 100 persone più influenti al mondo.

Il 24 Maggio 2019, dopo 13 anni, lascia la guida di Daimler AG. Al suo posto, viene nominato come CEO Ola Källenius.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN601342 · ISNI (EN0000 0000 1525 2797 · GND (DE110197534 · WorldCat Identities (EN601342