Difensore

in alcuni sport di squadra
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'avvocato o gruppi di avvocati che difende una parte, vedi Difesa (diritto processuale).

Il difensore, in alcuni sport di squadra, è il giocatore che viene chiamato a difendere la propria squadra dall'azione degli attaccanti della squadra avversaria.

Indice

BaseballModifica

Nel baseball i difensori hanno lo scopo di impedire agli avversari di fare punto, per poterlo fare devono eseguire tre out in ogni inning.

In difesa la disposizione dei giocatori è tale da coprire più terreno di gioco possibile, vengono chiamati interni o infielders i quattro giocatori limitrofi alle basi (tranne il lanciatore e il ricevitore) ed esterni od outfielders i tre giocatori più lontani da casa base.

 Lo stesso argomento in dettaglio: Ruoli del baseball.

CalcioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Difensore (calcio).

Nel calcio il difensore è un giocatore preposto alla fase difensiva della propria squadra ed è schierato, in un determinato modulo insieme ad altri difensori, nell'ultima linea prima della propria porta e quindi anche prima del portiere. Il suo compito è quello di evitare alla squadra avversaria di avvicinarsi alla porta o comunque di fare gol.

Football americanoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Posizioni del football americano § Difesa.

In una partita di football americano si fronteggiano, alternandosi in campo, i difensori contro gli attaccanti delle due squadre avversarie. Mentre l'obiettivo dell'attacco è quello di segnare punti e di conquistare terreno, la difesa (in inglese americano defense) ha come scopo quello di arrestare l'avanzata degli attaccanti e di impossessarsi del pallone. Occasionalmente anche la difesa può segnare punti; questo avviene quando un giocatore difensivo, sottraendo la palla agli avversari, la conduce in touchdown, la ricopre nell'end zone, oppure placca il portatore di palla all'interno della sua end zone (cosiddetta azione di Safety). Gli schemi difensivi di base più utilizzati sono la formazione 3-4 (tre difensori in prima linea, quattro più arretrati e i restanti quattro di rincalzo contro i lanci e le corse) e la 4-3.[1]

 
I difensori con divisa blu tentano di arrestare il portatore di palla avversario con la maglia bianca n.27

Ogni giocatore è spiccatamente specializzato nel ricoprire un determinato ruolo in campo; tra i difensori troviamo:[1]

  • Defensive end, giocatori che si posizionano alle estremità della prima linea di difesa;
  • Defensive tackle, uomini della linea di difesa in posizione interna;
  • Nose guard, l'uomo della linea di difesa in posizione centrale;
  • Linebacker, posizionati subito dietro alla prima linea di difesa;
  • Cornerback, in copertura contro i lanci;
  • Safety, costituiscono l'ultima protezione contro i lanci o le corse avversarie.

Hockey su ghiaccioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Difensore (hockey su ghiaccio).

PallanuotoModifica

I difensori sono, dopo il centrovasca, i giocatori più arretrati. Spesso è da loro che viene eseguito il tiro a rete. A loro è assegnato il compito di essere i primi a ripiegare in fase difensiva.

PallavoloModifica

Il libero, nella pallavolo, è un giocatore che indossa una divisa di colore diverso da quella degli altri giocatori, mantenendo lo stesso modello. La rotazione del libero comincia quando la squadra avversaria conquista il punto nel turno di battuta di uno dei due centrali, generalmente, e si conclude con il passaggio del libero dalla seconda alla prima linea, in cui torna in campo il centrale. In alcuni casi invece il libero può essere utilizzato al cambio dell'opposto. Alcune squadre utilizzano due liberi: uno per la difesa e uno per la ricezione, che si alternano fra la fine di un'azione e l'inizio di quella successiva. Generalmente, sono decisamente più bassi dei loro compagni, sono più agili e più propensi degli altri alla corsa veloce. Non possono effettuare un colpo di attacco nella zona compresa tra la rete e la linea dei 3 metri.

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Howie Long e John Czarnecki, Football For Dummies, John Wiley & Sons, 2011, ISBN 978-1-118-05161-0.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica