Dillo
software
Logo
Dillo 3.0 visualizza Wikipedia
Dillo 3.0 visualizza Wikipedia
GenereBrowser
SviluppatoreProgetto Dillo
Data prima versionedicembre 1999
Ultima versione3.0.5 (30 giugno 2015)
Ultima beta3.1 (non rilasciata)
Sistema operativoUnix-like
LinguaggioC++
C
ToolkitFLTK
LicenzaGPL v3
(licenza libera)
Sito webwww.dillo.org/

Dillo è un piccolo web browser multi-piattaforma. Occupa circa 350 kilobyte.

È destinato in particolare ai computer più vecchi o più piccoli, e ai sistemi embedded. I cookie sono disabilitati di default[1]. Dillo è disponibile per la maggior parte delle piattaforme compatibili POSIX, incluse Linux, BSD, Solaris e macOS. A partire dall'ottobre 2008, la versione attuale è Dillo 2[2]. Per la sua leggerezza in termini di memoria Dillo è anche il browser prescelto per molte distribuzioni Linux attente allo spazio.[3][4]

Dillo fu distribuito per la prima volta nel dicembre del 1999. È scritto in C e C++ con l'uso dei toolkit grafici GTK+ e FLTK. Rilasciato sotto licenza GPL 3, Dillo è un software libero.[5]

CaratteristicheModifica

Tra le funzionalità presenti ci sono la navigazione a schede, l'antialiasing del testo, il supporto a insiemi di caratteri diversi da Latin-1 e la ricezione di pagine con compressione HTTP.[6] Il passaggio a FLTK da GTK ha anche rimosso molte dipendenze del progetto e ha reso Dillo più leggero sulla RAM del 50% (rispetto a Dillo 0.8.4). La versione ha anche migliorato la resa delle schede. Dillo 2 ha ancora un supporto nullo o parziale a CSS, JavaScript e Java. Anche il supporto per i frame è molto limitato: Dillo rende ogni frame un link, poi visualizza la porzione NOFRAMES della pagina in questione.

SviluppoModifica

Secondo lo sviluppatore principale, Jorge Arellano Cid, non c'era abbastanza supporto dalle aziende che usavano Dillo nei loro prodotti, come nei sistemi embedded. Jorge affermò che Dillo non sarebbe stato messo in commercio senza un maggior supporto da parte delle aziende.

Il 30 agosto 2006 ci fu uno sforzo per trovare finanziatori aziendali.[7]

Il 25 febbraio 2007 il progetto fu dichiarato congelato finché non fossero comparsi dei finanziamenti o dei nuovi sviluppatori.

Il 18 agosto 2008 il sito di Dillo annunciò che la prima versione basata su FLTK2 sarebbe stata disponibile alla fine di settembre o alla fine di ottobre 2008.

Il 14 ottobre 2008 fu distribuito Dillo 2.

L'8 settembre 2011 fu distribuito Dillo 3. Attualmente l'ultima versione del browser, la 3.05, è stata pubblicata il 30 giugno 2015.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Dillo FAQ "Come abilito i cookie?" Archiviato il 9 maggio 2008 in Internet Archive.
  2. ^ "[14-Oct-2008] Dillo-2.0 has been released! Today, after a long period of inactivity, a new release was made. It's been a long way and this dillo-2.0 release comes with a boatload of improvements." dillo.org
  3. ^ Dillo, su damnsmalllinux.org. URL consultato il 10 febbraio 2020.
  4. ^ (EN) Feather Linux - About, su featherlinux.berlios.de. URL consultato il 26 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2009).
  5. ^ (EN) Dillo Web Browser :: Home Page, su dillo.org. URL consultato il 10 febbraio 2020.
  6. ^ (EN) dillo: ChangeLog, su hg.dillo.org.
  7. ^ (EN) Campagna per aiutare Dillo a sopravvivere Archiviato l'11 ottobre 2006 in Internet Archive.

Voci correlateModifica

  • Netsurf, web browser leggero per sistemi Unix.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica