Apri il menu principale
Dipartimento dell'Alta Padusa
Informazioni generali
Capoluogo Cento
Popolazione 96.552 (1797)
Dipendente da Flag of Repubblica Cispadana.jpg Repubblica Cispadana
Flag of Italy.svg Repubblica Cisalpina
Suddiviso in 8 comuni
Amministrazione
Forma amministrativa Dipartimento
Rappresentanti 6 legislatori (4+2)
Evoluzione storica
Inizio 1797
Causa Invasione napoleonica
Fine 1798
Causa Golpe dell'Armée
Preceduto da Succeduto da
Legazione di Bologna Dipartimento del Reno

Il dipartimento dell'Alta Padusa fu un dipartimento della Repubblica Cisalpina.

StoriaModifica

Il dipartimento fu istituito il 3 novembre 1797 con capoluogo Cento. Dopo una prima suddivisione del territorio del 1797 venne ridisegnato nel 1798 comprendendo i comuni di Cento, Finale (Finale Emilia), S. Giovanni in Persiceto, S. Pietro in Casale, Pieve (Pieve di Cento), Crevalcore, S. Felice (S. Felice sul Panaro). A seguito della riorganizzazione complessiva decretata con una legge del 5 settembre 1798 il dipartimento dell'Alta Padusa fu soppresso e il territorio compreso entro i confini del dipartimento del Reno.[1]

ComuniModifica

Il dipartimento, il più piccolo della Repubblica, era composto solo da un gruppetto di comuni.[2]

  1. Cento
  2. Finale
  3. San Giovanni in Persiceto
  4. San Pietro in Casale
  5. Pieve
  6. Crevalcore
  7. Sant'Agata
  8. San Felice

NoteModifica

Voci correlateModifica