Disastro ferroviario di Harmelen

Disastro ferroviario di Harmelen
Spoorwegongeval bij Harmelen (1962).jpg
TipoIncidente ferroviario
Data8 gennaio 1962
9.19
LuogoDe Putkop (Kamerik/Harmelen)
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
Coordinate52°06′17″N 4°57′23″E / 52.104722°N 4.956389°E52.104722; 4.956389Coordinate: 52°06′17″N 4°57′23″E / 52.104722°N 4.956389°E52.104722; 4.956389
Motivazionesemaforo rosso ignorato, forse a causa della nebbia
Conseguenze
Morti93
Feriti54
I resti dei convogli dopo la sciagura
"L'uomo spezzato", la scultura in memoria delle vittime del disastro ferroviario di Harmelen

Il disastro ferroviario di Harmelen fu un gravissimo incidente ferroviario avvenuto la mattina dell'8 gennaio 1962 all'altezza della frazione olandese di De Putkop, tra Kamerik e Harmelen[1], nella provincia di Utrecht, dove si scontrarono due treni passeggeri, il treno veloce nr. 164 proveniente da Leeuwarden e diretto ad Rotterdam e il treno locale nr. 464 proveniente da Rotterdam e diretto ad Amsterdam.[2][3][4] Si tratta della più grave sciagura ferroviaria mai avvenuta nei Paesi Bassi[2][3][4][5]: vi furono 93 morti e 54 feriti[2][3][4].

I treni coinvoltiModifica

Il treno veloce nr. 164 proveniente da Leeuwarden e diretto a Rotterdam via Zwolle, Amersfoort e Utrecht aveva 11 carrozze e trasportava circa 900 passeggeri.[2] Il macchinista del treno si chiamava Pieter van der Leer, aveva 40 anni ed era in servizio su quella tratta dall'aprile 1957[2]; il treno era costituito da materiale relativamente nuovo[2].

Sul treno locale nr. 464 proveniente da Rotterdam e diretto ad Amsterdam via Gouda, Woerden e Breukelen viaggiavano invece circa 180 passeggeri.[2] Il macchinista di questo treno si chiamava Piet Fictoor e aveva alle spalle quindici anni di servizio[2]; il treno era costituito da materiale risalente al 1946[2].

I fattiModifica

Il treno veloce nr. 164, che stava viaggiando ad una velocità di 125 km/h[2], avrebbe dovuto giungere nella stazione di Harmelen alle 9.14[2], ma stava accusando circa 6 minuti di ritardo[2][3], mentre il treno locale nr. 464 si trovava alle 9.18 all'altezza di Harmelen[2].

Il treno veloce aveva davanti a sé il semaforo rosso, che però il macchinista probabilmente non vide, forse a causa della fitta nebbia che imperversava quella mattina.[2]

Alle ore 9.19[3][4], quando il treno veloce stava viaggiando ad una velocità di 107 km/h e il treno locale ad una velocità di 60 km/h[2], si verificò lo schianto.

Il botto causato dallo schianto fu udito distintamente dagli abitanti dei villaggi di Harmelen e Kamerik[4]. Nello scontro i tre vagoni di testa di entrambi i convogli erano completamente accartocciati su se stessi[2] e la locomotiva del treno veloce era praticamente entrata nel primo vagone del treno locale[2]

 
Le operazioni di soccorso e di recupero delle vittime

Vittime e feritiModifica

Sul colpo morirono i due macchinisti e 89 passeggeri.[2] Due degli oltre cinquanta passeggeri rimasti gravemente feriti morirono in seguito in ospedale[2], portando il bilancio finale a 93 vittime totali.

La più giovane delle vittime aveva appena 3 anni, mentre la più anziana aveva 82 anni[2].

ConseguenzeModifica

La sciagura ferroviaria di Harmelen fece accelerare il processo di automatizzazioni dei treni nei Paesi Bassi.[3]

MonumentoModifica

L'8 gennaio 2012, a cinquant'anni esatti dalla sciagura, fu eretto a De Putcop un monumento in memoria delle vittime realizzato da Taeke de Jong e Maurice van Dam e scoperto da Pieter van Vollenhoven.[2][3]

Il monumento conteneva inizialmente degli errori sia per quanto riguarda i nomi di alcune delle vittime, sia per quanto riguarda le date di nascita.[2][3]

 
La stele con l'elenco delle vittime nel memoriale a De Putkop

PrecedentiModifica

Prima del disastro ferroviario di Harmelen dell'8 gennaio 1962, il più grave incidente ferroviario mai avvenuto nei Paesi Bassi era rappresentato dal disastro ferroviario di Weesp (tuttora la seconda sciagura in assoluto del Paese) del 1918, dove avevano perso la vita 41 persone.[5]

NoteModifica

  1. ^ All'epoca la buurtschap di De Putkop faceva parte del territorio comunale di Kamerik. La tragedia è tuttavia nota come "disastro ferroviario di Harmelen", in quanto dal 1964 la buurschap di De Putkop è stata inclusa nel territorio di Harmelen (v. fonte in nota 3)
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v (NL) Ergste treinramp in Nederland: Harmelen 8 januari 1962, Auto en vervoer.info.
  3. ^ a b c d e f g h (EN) Harmelen train disaster, Pop Culture Wiki. URL consultato il 18 maggio 2016.
  4. ^ a b c d e (NL) Treinramp Harmelen, Het verhaal van Woerden. URL consultato il 16 maggio 2016.
  5. ^ a b (NL) Koolhaas, Marnix, Weesp (1918), Harmelen (1962) en Schiedam (1976) Treinrampen in Nederland, NPO Geschiedenis. URL consultato il 16 maggio 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica