Discussione:Milan Approach

Ultimo commento: 3 anni fa, lasciato da Mezze stagioni in merito all'argomento Ma in fin dei conti che "Approach" è?!

Titolo della voce modifica

Sarei più propenso a chiamarla Scuola di Milano, che Milan Approach. In più testi (cito la bibliografia e le note della voce), è infatti conosciuta come tale; anche in testi internazionali, come nel capitolo dedicato all'interno del noto "Manuale di terapia della famiglia" di Gurman e Kniskern. PiterC`e` (msg) 09:57, 4 ago 2011 (CEST)Rispondi[rispondi]

+1. --Veneziano- dai, parliamone! 10:22, 4 ago 2011 (CEST)Rispondi[rispondi]
+1 :) Skywolf (msg) 11:04, 9 ago 2011 (CEST)Rispondi[rispondi]
sono passati sette anni ma anch'io dico +1 :)--151.42.131.17 (msg) 19:06, 4 nov 2018 (CET)Rispondi[rispondi]
ops, ho scoperto che la voce Scuola di Milano esiste già e non c'entra niente...--151.42.131.17 (msg) 19:07, 4 nov 2018 (CET)Rispondi[rispondi]
Basterebbe disambiguare. --Mezze stagioni (msg) 23:35, 21 apr 2020 (CEST)Rispondi[rispondi]

Ma in fin dei conti che "Approach" è?! modifica

Oltre il titolo della voce, c'è un altro problema ancor più grosso.

A parte esporte le vicende storiche (narrate con taglio curricolare), la voce non dice molto: non si capisce cosa sarebbe e come funzionerebbe questo Milan Approach.--Mezze stagioni (msg) 23:35, 21 apr 2020 (CEST)Rispondi[rispondi]

La scelta di tale denominazione credo sia stata fatta per evitare confusione con la Scuola di Milano (questo, in teoria, dovrebbe essere il termine più corretto). Si tratta di uno degli approcci afferenti alla Scuola di Palo Alto e quindi agli orientamenti sistemico-familiari; in particolare nel trattamento di soggetti affetti da schizofrenia o da altri disturbi psicotici. Pone particolare attenzione agli assiomi di comunicazione intergenerazionale (tra cui i cosiddetti doppi legami) e alla funzione del sintomo nel sistema famiglia. --Dapifer Ψ 21:56, 22 apr 2020 (CEST)Rispondi[rispondi]
P.S. Quindi, rimuoverei l'avviso, non solo perché poco chiaro, es. "taglio curriculare" (?), ma anche perchè un "approccio psicologico" non ha una descrizione su come funziona, ma semmai su quello che studia e cerca di indagare. --Dapifer Ψ 22:02, 22 apr 2020 (CEST)Rispondi[rispondi]
Grazie della risposta. Sì funzioni, nel senso di cos'è, quindi cosa studia e cosa cerca di diverso, in cosa si differenzi dagli altri. Taglio curriculare, perché la voce fa praticamente la cronostoria di tutte le vicende, piuttosto che dare un'effettiva spiegazione (problema purtroppo frequente sulle pagina di Wikipedia, anche in altri ambiti: ricordo che una volta avevo cercato cosa fosse un genere musicale e pur leggendola 3 o 4 volte avevo letto da cosa derivasse, da cos'era influenzato, chi aveva suonato musica di quel genere, come si era poi evoluta, ma senza capire minimamente che genere fosse). --Mezze stagioni (msg) 19:14, 23 apr 2020 (CEST)Rispondi[rispondi]
Ritorna alla pagina "Milan Approach".