Discussione:Vitis

Aggiungi argomento
Discussioni attive
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dal progetto tematico sottoindicato.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Foodlogo2.svgCucina
Monitoraggio non fatto.svg
ncNessuna informazione sull'accuratezza dei contenuti. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla scrittura. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla presenza di fonti. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla presenza di immagini o altri supporti grafici. (che significa?)

Sposto alcuni dei contenuti della voce alla specie Vitis vinifera --ESCULAPIO (scrivimi, se vuoi) 00:26, 29 ago 2007 (CEST)

TASSONOMIA IMPROPRIAModifica

Vorrei attirare l'attenzione sil fatto che quelle che sono state chiamate specie del genere Vitis possono dare origine se incrociate fra loro a degli ibridi a loro volta fertili. E' dunque scorretta questa classificazione in quanto i fatti dimostrano che si tratta in realtà di varietà di una unica specie e quindi gli ibridi dovrebbero chiamarsi più appropriatamente incroci.

Calcare nel terrenoModifica

Ma è proprio vero che la vite tollera anche terreni mediamente calcarei? Non ci sono rischi di cattivo assorbimento del ferro? pieroantonio.conte at gmail dot com

in generale la vite europea è abbastanza tollerante al calcare attivo mentre le viti americane sono piuttosto sensibili. Alcuni ibridi della Berlandieri o della Rupestris du Lot sono però piuttosto tolleranti. Il più celebre è il 140 Ruggeri, un clone selezionato in Sicilia da ibridi Berlandieri x Rupestris du Lot, tollera anche tenori in calcare attivo fino al 40%. Chiaramente in terreni calcarei ci si deve orientare sulla scelta di portinnesti adatti. Sembra anzi che in queste condizioni si riesca ad ottenere vini di ottima qualità. --Furriadroxiu (msg) 20:12, 6 giu 2009 (CEST)
PS: Se cerchi in rete trovi riferimenti a questo portinnesto. Se il calcare attivo è al massimo del 15-20% la gamma di portinnesti tolleranti si estende --Furriadroxiu (msg) 20:15, 6 giu 2009 (CEST)

Viti americane o Ibridi americaniModifica

La produzione di vino da viti americane o ibridi in Italia non è stato mai "prodotto tipico" di alcuna Regione, (nel senso di prodotto commerciale), infatti ne è sempre stata vietata la commercializzazione, tale divieto fu in seguito ripreso pienamente dalle norme europee.

Essendo vietata in Italia la commercializzazione, e limitando l'impianto di tali vitigni ai 1000 metri quadri (limite sotto il quale c'è tolleranza, considerando in tal caso non prevista la denuncia della superficie piantata a viti), di fatto (anche se non esplicitamente) è ammesso solo la produzione come frutta, o l'autoconsumo di eventuali fermentati, in quantità che ne derivano. Sopra i 1000 metri quadri si devono acquisire (comprare o comunque ottenere) i diritti di impianto, che sono concessi solo per la vite europea, ed esclusivamente per le varietà di questa previste dalla Regione per l'area interessata.

L'uva Fragola ed ibridi sono coltivate anche se solo sporadicamente, in tutto il Nord ed in alcune altre zone del resto d'Italia, ma solo spesso con clima non arido e terreno acido (condizioni spesso opposte a quelle ottimali per le viti europee), quindi non sono solo del Nord-Est, più che la regione conta la condizione pedologica necessaria.

Non è corretto dire "produzione fino a poco tempo fa", la produzione in tali termini (di autoconsumo) in Italia c'e sempre stata, e continua anche adesso, ovviamente, visto che è non è vietata, come detto sopra.

Il "vino di uva Fragola" non ha affatto sapore di fragola, come d'altra parte non lo ha mai avuto neppure l'uva cosiddetta, pur avendo un sapore particolare, che ad alcuni può anche piacere, ma che si riflette molto più negativamente nel vino (è certo, come sanno tutti i viticultori: il noto sgradevole sapore "volpino"), sicuramente qualche buontempone ha prodotto una soluzione alcolica da fermentazione, con aggiunta di essenza di fragola, (vera o di sintesi, comprata dal droghiere) o la soluzione l'ha acquistata, non è vietato vendere soluzioni alcoliche aromatizzate, chiamandole magari Fragolino, ma con l'uva in argomento quegli aromi non hanno davvero nulla a che fare. scarlin2 22:18, 11 giu 2010 (CEST)

Modifica voceModifica

Ho finalizzato la voce al Genere (descrizione, ambiente), togliendo le descrizioni relative alla vinifera, già contenute nella voce relativa.http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Discussione:Vitis&action=submit#

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Vitis. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 02:49, 19 apr 2018 (CEST)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Vitis. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 10:46, 14 nov 2018 (CET)

Collegamenti esterni modificatiModifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Vitis. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 20:15, 29 dic 2019 (CET)

Ritorna alla pagina "Vitis".