Apri il menu principale

Divisione Nazionale 1935-1936 (rugby a 15)

8º campionato italiano di rugby a 15 di prima divisione
Divisione Nazionale 1935-1936
Competizione Divisione Nazionale
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione
Organizzatore Federazione Italiana Rugby
Date dall'8 dicembre 1935
al 13 aprile 1936
Luogo Italia Italia
Partecipanti 15
Formula A gironi + play-off
Risultati
Vincitore Amatori Milano
(7º titolo)
Finalista GUF Torino
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Divisione Nazionale 1934-1935 Divisione Nazionale 1936-1937 Right arrow.svg

La Divisione Nazionale 1935-36 fu l'8º campionato nazionale italiano di rugby a 15 di prima divisione.

Si tenne tra l'8 dicembre 1935[1] e il 13 aprile 1936[2] e fu disputato da 15 squadre con un calendario a due fasi: una prima a gironi (tre da quattro ciascuno e uno da tre) e una seconda a eliminazione diretta con gare di andata e ritorno; a tale fase accedettero le prime due classificate di ogni girone[3].

La finale, in gara doppia tra GUF Torino e Amatori Milano, vide prevalere questi ultimi in entrambi gli incontri (11-3 fuori casa[4] e 9-0 sul proprio terreno[2]).

Dopo il breve intermezzo di Roma, quindi, lo scudetto tornò, per la settima volta su otto edizioni, alla squadra milanese.

Squadre partecipantiModifica

Prima faseModifica

RisultatiModifica

  Girone A  
3-12 GUF Genova — Amatori Milano 0-17
3-14 Torino — Amatori Milano 0-19
3-3 GUF Genova — Torino 0-3
 
  Girone C  
9-0 Bologna — GUF Trieste 9-0
10-3 GUF Padova — Bersaglieri Bologna 5-6
6-0 GUF Trieste — Bersaglieri Bologna 0-5
0-0 Bologna — GUF Padova 3-0
0-6 Bersaglieri Bologna — Rugby Bologna 0-8
11-0 GUF Padova — GUF Trieste 3-0
  Girone B  
18-0 Bersaglieri Milano — GUF Parma 6-0
15-0 GUF Torino — GUF Milano 18-6
0-3 GUF Parma — GUF Torino 10-41
6-0 Bersaglieri Milano — GUF Milano 15-0
3-3 GUF Milano — GUF Parma 0-6
5-3 GUF Torino — Bersaglieri Milano 0-0
 
  Girone D  
12-3 Rugby Roma — GUF Roma 31-0
6-4 GUF Napoli — GUF Catania 0-6
8-6 GUF Roma — GUF Catania n.d.
0-17 GUF Napoli — Rugby Roma 0-53
33-3 Rugby Roma — GUF Catania n.d.[5]
6-0 GUF Roma — GUF Napoli 6-6

ClassificheModifica

Girone AModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
Amatori Milano 4 4 0 0 62 6 +56 8
Torino 4 1 1 2 9 36 -27 3
GUF Genova 4 0 1 3 6 35 -29 1

Girone BModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
GUF Torino 6 5 1 0 82 19 +63 11
Bersaglieri MI 6 4 1 1 48 5 +43 9
GUF Parma 6 1 1 4 19 71 -52 3
GUF Milano 6 0 1 5 9 63 -54 1

Girone CModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
Bologna 6 5 1 0 35 0 +35 11
GUF Padova 6 3 1 2 29 12 +17 7
Bersaglieri BO 6 2 0 4 14 35 -21 4
GUF Trieste 6 1 0 5 6 37 -31 2

Girone DModifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
Rugby Roma 4 4 0 0 113 0 +113 8
GUF Roma 4 1 1 2 12 49 -37 3
GUF Napoli 4 0 1 3 6 82 -76 1
GUF Catania 0 0 0 0 0 0 0 0

Fase a eliminazioneModifica

  Quarti di finale Semifinali Finale
                                       
   Amatori Milano 11 8    
 Bersaglieri MI 0 0    
   Amatori Milano 24 22    
   Bologna 3 0    
 Bologna 21 10  
   GUF Roma 9 3    
     Amatori Milano 11 9  
   GUF Torino 3 0  
   GUF Torino 14 13    
 Torino 0 3    
   GUF Torino 8 3  
   Rugby Roma 3 6    
 Rugby Roma 0 21  
   GUF Padova 0 0    

FinaliModifica

Torino
5 aprile 1936
Finale andata
GUF Torino3 – 11
referto
Amatori Milano

Milano
13 aprile 1936
Finale ritorno
Amatori Milano9 – 0
referto
GUF Torino

VerdettiModifica

NoteModifica

  1. ^ Cenzo Bianculli, S'inizia l'VIII Campionato Italiano, in il Littoriale, nº 300, 7 dicembre 1935, p. 2. URL consultato il 21 gennaio 2019.
  2. ^ a b Amatori b. Guf Torino 9-0, in il Littoriale, nº 90, 14 aprile 1936, p. 5. URL consultato il 21 gennaio 2019.
  3. ^ Volpe, pag. 20.
  4. ^ La finale del campionato italiano: Amatori Milano - Guf Torino 11-3, nº 84, 7 aprile 1936, p. 2. URL consultato il 21 gennaio 2019.
  5. ^ Dopo tale incontro il GUF Catania si ritirò dal torneo e le sue gare cancellate dalla classifica finale delle altre squadre del girone

BibliografiaModifica

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.
  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby