Domenico Milani

magistrato e politico italiano
Domenico Milani
Domenico milani.gif

Senatore del Regno d'Italia
Durata mandato 21 dicembre 1939 –
Legislature XXX
Incarichi parlamentari
Commissione dei lavori pubblici e delle comunicazioni

Dati generali
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione Magistrato

Domenico Milani (Guarcino, 18 maggio 1875Roma, 27 giugno 1955) è stato un magistrato e politico italiano.

BiografiaModifica

Nell'amministrazione dell'interno dal 1898, è stato direttore dell'Ufficio del personale al Ministero dell'interno, capo di Gabinetto della Delegazione centrale per la pesca, presidente di Camera di commercio a Como e Alessandria, commissario prefettizio dei comuni di Benevento e Frosinone, sindaco effettivo dell'Istituto nazionale delle assicurazioni, membro del Comitato di liquidazione per le pensioni privilegiate ordinarie e delegato della Commissione parlamentare d'inchiesta per le terre liberate a Trieste e a Gorizia. Conclude la carriera come presidente di sezione della Corte dei conti. Senatore dal 1939 viene dichiarato decaduto dall'Alta Corte di Giustizia per le Sanzioni contro il Fascismo con sentenza del 16 novembre 1944.

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro
  Commendatore dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro
  Grande Ufficiale dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro
  Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia
  Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia
  Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia
  Grande Ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica