Apri il menu principale
Doris De Agostini
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 178[senza fonte] cm
Peso 59[senza fonte] kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Discesa libera
Ritirata 1983
Palmarès
Mondiali 0 0 1
Coppa del Mondo - Discesa 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Doris De Agostini (Airolo, 28 aprile 1958) è un'ex sciatrice alpina svizzera specialista della discesa libera, prima sciatrice ticinese a imporsi ai vertici della disciplina[1]. Nel suo palmarès figurano otto vittorie in Coppa del Mondo, la Coppa del Mondo di discesa libera del 1983 e la medaglia di bronzo vinta ai Mondiali disputati a Garmisch-Partenkirchen nel 1978.

Indice

BiografiaModifica

Discesista pura, la De Agostini colse il suo primo risultato internazionale di rilievo vincendo, il 21 gennaio 1976, la gara di Coppa del Mondo disputata a Bad Gastein. Nella stessa stagione prese parte ai suoi primi Giochi olimpici invernali, Innsbruck 1976, piazzandosi al 18º posto, mentre in quella successiva si classificò 3ª nella classifica di specialità della Coppa Europa 1977[2]. Ai Mondiali di Garmisch-Partenkirchen 1978 conquistò la medaglia di bronzo nella gara vinta da Annemarie Moser-Pröll davanti a Irene Epple; due anni dopo ai XIII Giochi olimpici invernali di Lake Placid 1980, sua ultima presenza olimpica, fu 17ª.

In Coppa del Mondo, dopo essere fino ad allora salita soltanto sporadicamente sul podio, si impose ai vertici nella sua specialità a partire dalla stagione 1980-1981, quando ottenne sette podi con due vittorie e chiuse al 2º posto nella classifica della Coppa del Mondo di discesa libera, staccata di dieci punti dalla vincitrice Marie-Thérèse Nadig. Identico piazzamento ottenne anche l'anno dopo, ma con un distacco ancora inferiore: soltanto tre punti infatti la separarono da Marie-Cécile Gros-Gaudenier, che si aggiudicò la coppa di cristallo di specialità; i podi della De Agostini quell'anno furono tre, con due vittorie. Sempre nel 1982 ai Mondiali di Schladming, sua ultima presenza iridata, fu 7ª.

Nel corso della sua ultima stagione agonistica, 1982-1983, riuscì infine a vincere la Coppa del Mondo di specialità con 106 punti, nove in più di Maria Walliser, anche grazie a quattro podi con tre vittorie (l'ultima il 29 gennaio a Les Diablerets); fu inoltre 10ª nella classifica generale. Si ritirò al termine di quella stessa stagione[1]; il suo ultimo piazzamento in carriera fu il 5º posto ottenuto nella discesa libera di Coppa del Mondo disputata a Mont-Tremblant il 5 marzo.

PalmarèsModifica

MondialiModifica

Coppa del MondoModifica

Coppa del Mondo - vittorieModifica

Data Località Paese Specialità
21 gennaio 1976 Bad Gastein   Austria DH
12 gennaio 1981 Schruns   Austria DH
28 gennaio 1981 Megève   Francia DH
19 dicembre 1981 Saalbach   Austria DH
14 febbraio 1982 Arosa   Svizzera DH
7 dicembre 1982 Val-d'Isère   Francia DH
14 gennaio 1983 Schruns   Austria DH
29 gennaio 1983 Les Diablerets   Svizzera DH

Legenda:

DH = discesa libera

RiconoscimentiModifica

Molto popolare tra i suoi compatrioti[3], nel 1983 fu insignita del titolo di "Atleta svizzera dell'anno"[4].

NoteModifica

  1. ^ a b 28 aprile: Doris De Agostini e Alfio Molina [collegamento interrotto], in Giornale del Popolo, 28-30 aprile 2014. URL consultato il 28 maggio 2015.
  2. ^ (DE) Profilo ÖSV-Siegertafel [collegamento interrotto], su oesv.at. URL consultato il 28 maggio 2015.
  3. ^ Paolo De Chiesa, I miei campioni: Marie-Thérèse Nadig, in Sito ufficiale dei XX Giochi olimpici invernali, 23 maggio 2003 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2013).
  4. ^ Doris de Agostini (1958), in ti.ch. URL consultato il 28 maggio 2015.

Collegamenti esterniModifica