Drexciya

gruppo musicale statunitense
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il cortometraggio del 2010, vedi Drexciya (film).
Drexciya
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
GenereElectro
Detroit techno
Periodo di attività musicale1992 – 2002
EtichettaUnderground Resistance, Clone, Rephlex, Hardwax, WARP, Submerge
Album pubblicati4
Studio3
Raccolte1

I Drexciya sono stati un gruppo di musica elettronica di Detroit. L'unico membro ufficialmente riconosciuto nel progetto fu lo scomparso James Stinson, anche se è certa la collaborazione in molte occasioni del produttore e musicista Gerald Donald.

BiografiaModifica

Il loro nome deriva da un mito molto somigliante all'Atlantide di Platone: Drexciya era infatti un mondo sottomarino popolato dai figli mai nati delle donne africane gettate a mare durante le tratte degli schiavi. Nell'Oceano sarebbero cresciuti come guerrieri anfibi in metropoli acquatiche lottando per la giustizia.

La maggior parte della loro produzione è caratterizzata da atmosfere electro molto visionarie, condite con elementi tratti dalla Techno di Detroit degli anni ottanta, il tutto costruito sulla drum machine Roland TR-808.

Sebbene i componenti del gruppo non si svelarono mai al pubblico durante la loro carriera, James Stinson fu identificato come parte del progetto dopo la sua morte, avvenuta nel 2002. Durante le interviste online era solito indossare maschere di Star Trek per celare la sua identità.

Gerald Donald ha proseguito la carriera musicale nei suoi fortunati progetti paralleli.

DiscografiaModifica

AlbumModifica

  • 1999 - Neptune's Lair, Tresor
  • 2002 - Harnessed the Storm, Tresor
  • 2002 - Grava 4, Clone

EP e SingoliModifica

  • 1992 - Deep Sea Dweller, Shockwave Records
  • 1993 - Drexciya 2: Bubble Metropolis, Underground Resistance
  • 1994 - Aquatic Invasion, Underground Resistance
  • 1994 - Drexciya 3: Molecular Enhancement, Rephlex, Submerge
  • 1994 - Drexciya 4: The Unknown Aquazone, Submerge
  • 1995 - Drexciya 5: The Journey Home, Warp Records
  • 1996 - The Return Of Drexciya, Underground Resistance
  • 1998 - Uncharted, Somewhere In Detroit
  • 1999 - Fusion Flats, Tresor
  • 2000 - Hydro Doorways, Tresor
  • 2001 - Digital Tsunami, Tresor
  • 2002 - Drexciyan R.E.S.T. Principle, Clone

RaccolteModifica

  • 1997 - The Quest, Submerge

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN293712580 · ISNI (EN0000 0001 0620 0159 · Europeana agent/base/156019 · LCCN (ENno2012158628 · BNF (FRcb16539850d (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2012158628
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica