Apri il menu principale
Il logo dell'EUCIP

EUCIP (European Certification of Informatics Professionals) è un sistema completo di servizi e certificazioni, di riferimento nel mondo delle professioni dell'informatica, dell'impresa e della formazione.

Elaborato da CEPIS (Council of European Professional Informatics Societies), si tratta di un sistema - indipendente dai fornitori di sistemi informatici, hardware e software - che si sta configurando come standard de facto[senza fonte]. In Italia responsabile del progetto è AICA, l'Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico: per le certificazioni e per i servizi ci si può rivolgere a Centri di competenza EUCIP riconosciuti da AICA.

Lo standard è basato su di un Syllabus (catalogo) costituito da 3.000 unità elementari di conoscenza riferite ad un ventaglio di 21+1 profili professionali che raggruppano tutte le principali figure professionali operanti nell'ICT.

DescrizioneModifica

Un sistema di certificazioni e un sistema di assessmentModifica

Nato come sistema di certificazioni per i professionisti informatici, il sistema EUCIP ha dimostrato di non esaurirsi con quello. Si tratta, infatti, di un potente strumento di valutazione delle competenze che può essere utilizzato sia a livello individuale che a livello aziendale. A livello individuale lo strumento ECCO-EUCIP permette un'autovalutazione delle proprie competenze con individuazione automatica del "profilo di prossimità" e delle competenze mancanti/da acquisire rispetto ad esso o del proprio "profilo obiettivo". A livello aziendale una valutazione validata può servire:

  • per definire piani di formazione/aggiornamento,
  • in fase di selezione del personale (reclutamento),
  • in fase di qualificazione dei fornitori.

I 21 + 1 profili EUCIPModifica

Il cono dei 21 + 1 profili mostra l'insieme delle figure professionali previste dal sistema EUCIP.

L'IT Administrator è un profilo separato dagli altri e corrisponde all'amministratore di sistemi informatici in piccole aziende oppure in uffici decentrati di grandi organizzazioni (es. banche, poste, scuole, carabinieri, ...) dove è richiesto ad una singola persona di disporre di un ampio spettro di competenze operative sull'infrastruttura IT.

Gli altri 21 profili sono caratterizzati da un'area comune di saperi (il cerchio centrale) e da competenze differenziate. Essi si possono raggruppare in 7 gruppi professionali:

  • Professionisti e responsabili di business (IT Business Managers & Professionals)
    • Responsabile di sistemi informativi (Information systems manager)
    • Revisore di sistemi informativi (Information systems auditor)
    • Responsabile commerciale (Client manager)
  • Consulenti di soluzione (Solution Consultants)
    • Consulente per la vendita e l'applicazione di tecnologie informatiche (Sales & application consultant)
    • Consulente di soluzioni aziendali (Enterprise solutions consultant)
    • Consulente di logistica e automazione (Logistics & automation consultant)
  • Promotori dell'innovazione e dell'e-business (e-Business & Innovation Agents)
    • Analista di business (Business analyst)
    • Capoprogetto di sistemi informativi (Information systems project manager)
    • Analista di sistemi informativi (Information systems analyst)
  • Progettisti software (Software Designers)
    • Analista programmatore (Software developer)
    • Tecnico di collaudo e di manutenzione dei sistemi (Systems integration & testing engineer)
    • Esperto di applicazioni web e multimediali (Web & multimedia master)
  • Consulenti tecnici (Technical Advisers)
    • Progettista di sistemi informatici (IT systems architect)
    • Progettista delle telecomunicazioni (Telecommunication architect)
    • Consulente per la sicurezza (Security adviser)
  • Responsabili operativi (Operational Managers)
    • Responsabile di basi di dati (Data base manager)
    • Responsabile di rete (Network manager)
    • Responsabile della configurazione e del centro dati (Data centre & configuration manager)
  • Specialisti di servizi di supporto (Service Support Specialists)
    • Sistemista multipiattaforma (X-Systems engineer)
    • Supervisore di un centro di assistenza (Help desk supervisor)
    • Formatore IT (IT trainer)

Aree e macrocategorie del SyllabusModifica

Le 3.000 unità elementari di conoscenza sono raggruppate in 152 categorie, a loro volta organizzate in 18 macrocategorie ed in 3 aree:

  • Pianificazione (Plan)
    • A.1 Le organizzazioni e il loro impiego dell'IT (Organisations and their Use of IT)
    • A.2 Gestione delle tecnologie informatiche (Management of IT)
    • A.3 Misurazione del valore dell'IT (Measuring the Value of IT)
    • A.4 L'economia globale della rete (The Global Networked Economy)
    • A.5 Gestione di progetto (Project Management)
    • A.6 Collaborazione e comunicazione (Presentation and Communication Techniques)
    • A.7 Aspetti legali ed etica professionale (Legal and Ethical Issues)
  • Realizzazione (Build)
    • B.1 Processo e metodi per lo sviluppo dei sistemi (Systems Development Process and Methods)
    • B.2 Gestione dei dati e basi di dati (Data Management and Databases)
    • B.3 Programmazione (Programming)
    • B.4 Interfaccia utente e programmazione web (User Interface and Web Design)
  • Esercizio (Operate)
    • C.1 Componenti e architetture di elaborazione (Computing Components and Architecture)
    • C.2 Sistemi operativi (Operating Systems)
    • C.3 Comunicazione e reti (Communications and Networks)
    • C.4 Servizi di rete (Network Services)
    • C.5 Sistemi di elaborazione mobili e senza fili (Wireless and Mobile Computing)
    • C.6 Gestione di reti (Network Management)
    • C.7 Erogazione di servizi di supporto (Service Delivery and Support)

Le certificazioniModifica

EUCIP è un sistema articolato di certificazioni. Anche le procedure di certificazione sono diversificate. La procedura per la certificazione IT Administrator è diversa da quella degli altri 21 profili che richiedono, come primo passo, la certificazione Eucip base (EUCIP Core).

IT AdministratorModifica

Chi intenda certificarsi deve sostenere una serie di esami presso un Centro di Competenza EUCIP. Gli esami sono 5 e sono costituiti da una prova teorica (test automatizzato, disponibile in italiano o in inglese) e da una prova pratica (configurazione e attività "dal vivo" sui sistemi):

  • Hardware (solo esame teorico).
  • Sistemi operativi (a scelta in ambiente Windows o Linux).
  • Servizi di rete (a scelta in ambiente Windows o Linux).
  • Uso esperto delle reti (in ambiente eterogeneo).
  • Sicurezza (in ambiente eterogeneo).

La certificazione completa IT Administrator richiede il superamento dei 5 esami, ma ognuno di essi dà luogo, comunque, ad una specifica certificazione.

EUCIP CoreModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: EUCIP Core.

A differenza dell'IT Administrator, gli altri 21 profili professionali richiedono, come prerequisito, la certificazione EUCIP-Core, raggiungibile attraverso 3 esami costituiti da test automatizzati - al momento solo in inglese - e relativi alle tre aree:

  • Pianificazione (Plan).
  • Realizzazione (Build).
  • Esercizio (Operate).

Come per l'IT Administrator, numerosi sono i centri di Competenza EUCIP a cui ci si può rivolgere per sostenere gli esami.

Livello professionaleModifica

L'esame di accertamento delle competenze per una delle 21 certificazioni professionali si basa su due passaggi:

  • La presentazione, da parte del candidato del proprio portfolio:
    • il percorso formativo scolastico,
    • la certificazione EUCIP Core,
    • certificazioni conseguite nel settore ICT, sia indipendenti che vendor (per esempio: ITIL, Cisco, Microsoft, Oracle, …)[1],
    • le esperienze professionali (il numero di mesi richiesto varia a seconda del profilo professionale, da un minimo di 12 a 60 mesi).
  • Un esame orale in cui gli esaminatori - in linea di massima un responsabile AICA-EUCIP, un rappresentante del mondo universitario ed un rappresentante del mondo aziendale - rilevano le capacità di comunicazione del candidato, verificano i contenuti del suo portfolio e, se necessario, approfondiscono con il colloquio l'accertamento delle competenze.

Certificazione associateModifica

è prevista una qualifica associate per i candidati che non siano in possesso dei requisiti di durata dell'esperienza lavorativa necessari per il conseguimento della certificazione del profilo professionale pieno. È comunque richiesta un'esperienza minima pari ad almeno 300 ore (due mesi a tempo pieno) di esperienza professionale, anche stage, pertinente al profilo di certificazione.

EUCIP in ItaliaModifica

Il sistema di competenze e di certificazioni EUCIP sta affermandosi in Italia come standard:

  • il CNEL (Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro) ha individuato EUCIP come standard di mercato per quanto riguarda le professioni ICT;
  • Confindustria servizi innovativi e tecnologici, nelle proposte inviate al Governo per il DPEF 2009-2013, ha suggerito l'adozione di EUCIP come riferimento standard per le politiche di formazione e sviluppo delle competenze ICT raccordato al mondo delle imprese;
  • il CNIPA (Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione) ha indicato come riferimento i profili EUCIP nel manuale “Organizzazione della funzione ICT e dizionario dei profili professionali”, pubblicato nel contesto delle “Linee guida” per i contratti ICT della Pubblica Amministrazione;
  • la Fondazione CRUI (Conferenza dei rettori delle università italiane) e il CINI, il Consorzio interuniversitario nazionale per l'informatica hanno avviato un progetto di diffusione di EUCIP negli Atenei italiani.
  • alcune borse lavoro regionali BCNL, per quanto riguarda le ICT, fanno riferimento al sistema EUCIP per la definizione dei profili professionali informatici.

EUCIP nelle linee guida del CNIPAModifica

Il CNIPA (Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione) nel definire le “Linee guida” per i contratti ICT della Pubblica Amministrazione ha assunto come riferimento il modello EUCIP. Le Linee guida comprendono:

Progetti centrati su EUCIPModifica

SLOOP2descModifica

Il progetto Sloop2desc (Lifelong Learning Programme 2009, promotore l'I.T.D.-C.N.R. di Palermo) ha inteso trasferire l'innovazione rappresentata dal progetto SLOOP (Programma Leonardo da Vinci 2005, promotore ITSOS "Marie Curie") al terreno delle competenze informatiche. Il modello di formazione in rete e di produzione e condivisione di "open learning object" definito nel progetto SLOOP è stato trasferito agli insegnanti degli indirizzi informatici coniugandolo con il sistema di competenze EUCIP.

ITACAModifica

Il progetto Itaca[collegamento interrotto] (Lifelong Learning Programme 2012, promotore l'IS Giordani di Napoli e coordinatore AICA [Associazione Italiana Calcolo Automatico], intende trasferire il sistema di competenze e di certificazioni EUCIP IT Administrator dall'ambito aziendale al mondo della scuola e, dal punto di vista geografico, dall'Italia e dalla Spagna all'Ungheria.

NoteModifica

  1. ^ Moduli Accreditati (PDF), su eucip.it.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica