Edvige Pesce Gorini

Edvige Pesce Gorini (Sellano, 25 aprile 18901983) è stata una poetessa italiana.

BiografiaModifica

Alternò all'attività di insegnante quella di poetessa pubblicando versi in riviste e antologie, poi raccolti in volume. Tema dominante della sua poesia fu la maternità.[1]

Nel 1948, con Sandro Paparatti, fondò l'Associazione Internazionale di Poesia, a cui aderirono anche quattro premi Nobel.[2]

OpereModifica

  • Il ritorno, Milano, Bemporad, 1922.
  • Natività, Milano, Mondadori, 1924.
  • La luna sulla montagna, Milano, Mondadori, 1932.
  • Le sette fontanelle, Torino, SEI, 1933.
  • Erbe tra i sassi, Firenze, Barbera, 1964.

NoteModifica

  1. ^ Fiumi, p. 179.
  2. ^ Idea, Volume 49, su books.google.it, 1993.

BibliografiaModifica