Apri il menu principale

Edwin Land

inventore e imprenditore statunitense
(Reindirizzamento da Edwin H. Land)

Edwin Herbert Land (Bridgeport, 7 maggio 1909Cambridge, 1º marzo 1991) è stato un inventore e imprenditore statunitense, scopritore dei filtri polarizzanti e fondatore della Polaroid.

Indice

BiografiaModifica

Edwin H. Land è stato definito L'ultimo dei grandi geni, secondo, come numero di brevetti depositati, solo a Edison. Inventore e uomo d'affari, ha saputo sfruttare le sue geniali intuizioni, fondando la Polaroid Corporation nel 1937.

Nel 1957 con un esperimento, utilizzando foto in bianco e nero e filtri, proiettò la prima foto a colori dimostrando che la percezione del colore non è esterna ma viene costruita dal cervello. I suoi innovativi studi sulla percezione del colore lo portarono a formulare una teoria della visione cromatica che chiamò Retinex, che confutò la teoria classica di Newton dimostrando che il colore non è qualcosa di assoluto dato dalla lunghezza d'onda della luce riflessa di un punto ma dall'osservazione dell'intera scena con il confronto delle lunghezze d'onda delle aree circostanti [1].

La Polaroid inizialmente produce il film plastico polarizzante utilizzato nella produzione di occhiali da sole in plastica. A partire dal 1948 Polaroid produce anche macchine fotografiche a sviluppo immediato. La prima macchina è la Model 95.

 
Polaroid land camera Mod. 95 1948

La Polaroid SX70, commercializzata a partire dal 1972, decreta il successo della fotografia immediata a colori.

Nel 1988 vinse l'Infinity Awards.

NoteModifica

  1. ^ Oliver Sacks,Un antropologo su Marte. Sette racconti paradossali (An Anthropologist on Mars, 1995),trad di Isabella Blum, cap 1 Il caso del pittore che non vedeva i colori, Milano, Adelphi, 1995, ISBN 88-459-1396-1

BibliografiaModifica

  • Edwin H. Land e la Polaroid, Sperling e Kupfer Milano, 1989
  • Edwin Land,The retinex teory of color vision,1977,trad.it.Una nuova teoria della visione dei colori,in Le Scienze,n 115,1978.

OnorificenzeModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN55087083 · ISNI (EN0000 0001 1444 5711 · LCCN (ENn80156382 · GND (DE124675107 · BNF (FRcb13746611c (data) · ULAN (EN500085955