Eesti Laul 2011

Eesti Laul 2011
EdizioneIII (3ª)
PeriodoSemifinali
12 febbraio 2011
19 febbraio 2011
Finale
26 febbraio 2011
SedeAlexela Kontserdimaja, Tallinn, Estonia Estonia
PresentatorePiret Järvis
Lenna Kuurmaa
Ott Sepp
Emittente TVERR
Partecipanti19
VincitoreGetter Jaani con Rockefeller Street
SecondoOutloudz con I Wanna Meet Bob Dylan
Cronologia
20102012

L'Eesti Laul 2011 è stata la terza edizione dell'Eesti Laul, il concorso canoro estone che decreta annualmente il rappresentante dell'Estonia all'Eurovision Song Contest.

La vincitrice è stata Getter Jaani con Rockefeller Street, che ha rappresentato l'Estonia all'Eurovision Song Contest 2011 di Düsseldorf.

OrganizzazioneModifica

Il 19 ottobre 2010 ERR ha annunciato l'organizzazione dell'Eesti Laul 2011 e la partecipazione all'Eurovision Song Contest 2011.

Le canzoni, inviate da cittadini residenti in Estonia, sono state un totale di 140.[1]

Questa edizione però è stata organizzata in maniera diversa, infatti sono state selezionate un totale di 20 canzoni che si sarebbero affrontate in due semifinali, dalle quali sarebbero arrivate in finale 5 canzoni per una.[2]

Il 20 dicembre Jaane Saar con Meeting the Wolf è stata squalificata poiché la canzone è stata pubblicata prima del 1º settembre 2010, ed è stata sostituita dalla canzone Second Chance di Tiiu Kiik.[3]

Il 23 dicembre anche Laika Virgin e Fredy Schmidt con la loro Ilusad inimesed sono stati squalificati e rimpiazzati dai Meister ja Mari con Unemati.[4]

SemifinaliModifica

Prima semifinaleModifica

La prima semifinale è stata ospitata dagli studi ETV di Tallinn il 12 febbraio 2010, ed è stata presentata da Piret Järvis e Lenna Kuurmaa, entrambe parte del gruppo Vanilla Ninja.

10 artisti si sono affrontati e sono stati votati da giuria e televoto, che hanno promosso 5 canzoni per la finale.

Ordine Artista Titolo Posizione
1 Marilyn Jurman & Karl Kanter Veel on aega 10
2 ELMAYONESA Kes ei tantsi, on politsei 7
3 Victoria Baby Had You 5
4 Noorkuu Be My Saturday 3
5 Jana Kask Don't Want Anything 4
6 Kait Tamra Lubadus 8
7 Ans. Andur Lapsed ja lennukid 9
8 Meister ja Mari Unemati 6
9 Getter Jaani Rockefeller Street 1
10 Outloudz I Wanna Meet Bob Dylan 2

Seconda semifinaleModifica

La seconda semifinale, che si è tenuta sempre presso gli studi di ETV il 19 febbraio successivo, è stata nuovamente presentata Piret Järvis e Lenna Kuurmaa.

Inizialmente avrebbero dovuto concorrere 10 canzoni, tuttavia Jagatud öö di Uku Suviste è stata squalificata con l'accusa di plagio.[5][6]

Ordine Artista Titolo Posizione
1 Sõpruse puiestee & Merili Varik Rahu, ainult rahu 6
2 Shirubi Ikazuchi St. Cabah 7
3 Sofia Rubina My Melody 8
4 Mimicry The Storm 4
5 Orelipoiss Valss 1
6 Uku Suviste Jagatud öö -
7 Tiiu Kiik Second Chance 9
8 MID Smile 3
9 Ithaka Maria Hopa'pa-rei! 2
10 Rolf Junior All & Now 5

FinaleModifica

Il format della finale, che si è tenuta il 26 febbraio presso la Alexela Kontserdimaja di Tallinn, è rimasto lo stesso: giuria e televoto avrebbero selezionato i primi due classificati che si sarebbero poi scontrati nuovamente nella superfinale, dove il vincitore viene decretato esclusivamente dal televoto.[7]

Ordine Artista Titolo Posizione
1 Ithaka Maria Hopa'pa-rei! 5
2 Rolf Junior All & Now 8
3 Orelipoiss Valss 3
4 Getter Jaani Rockefeller Street 1
5 Jana Kask Don't Want Anything 4
6 MID Smile 7
7 Outloudz I Wanna Meet Bob Dylan 2
8 Mimicry The Storm 10
9 Noorkuu Be My Saturday Night 9
10 Victoria Baby Had You 6

SuperfinaleModifica

Artista Titolo Punteggio Posizione
Outloudz I Wanna Meet Bob Dylan 17 223 2
Getter Jaani Rockefeller Street 28 102 1

All'Eurovision Song ContestModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Eurovision Song Contest 2011.

L'Estonia si è esibita nella seconda semifinale del 12 maggio 2011, qualificandosi per la finale con un 9º posto e 60 punti.

In finale Rockefeller Street è arrivata 24ª con 44 punti, nonostante fosse tra i favoriti per la vittoria.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Eurovision Estonia: 140 songs submitted for Eesti Laul 2011 - ESCToday.com, in Eurovision News, Polls and Information by ESCToday, 13 dicembre 2010. URL consultato il 26 settembre 2018.
  2. ^ Estonia goes big with selection in 2011 - Eurovision Song Contest Tel Aviv 2019, su eurovision.tv. URL consultato il 26 settembre 2018.
  3. ^ (EN) Eurovision Estonia: Janne Saar disqualified from Eesti Laul 2011 - ESCToday.com, in Eurovision News, Polls and Information by ESCToday, 20 dicembre 2010. URL consultato il 26 settembre 2018.
  4. ^ (EN) Eurovision Estonia: One more disqualification in Eesti Laul 2011 - ESCToday.com, in Eurovision News, Polls and Information by ESCToday, 23 dicembre 2010. URL consultato il 26 settembre 2018.
  5. ^ (EN) Eurovision Estonia: Disqualification in Eesti Laul 2011 - ESCToday.com, in Eurovision News, Polls and Information by ESCToday, 15 febbraio 2011. URL consultato il 26 settembre 2018.
  6. ^ Estonia picks last finalists, completes final lineup - Eurovision Song Contest Tel Aviv 2019, su eurovision.tv. URL consultato il 26 settembre 2018.
  7. ^ Estonia: Amazing race ahead - Eurovision Song Contest Tel Aviv 2019, su eurovision.tv. URL consultato il 26 settembre 2018.

Voci correlateModifica