Eidsvoll

comune e città norvegese
Eidsvoll
comune
Eidsvoll – Stemma
Eidsvoll – Veduta
Localizzazione
StatoNorvegia Norvegia
RegioneØstlandet
ConteaViken våpen.svg Viken
Amministrazione
CapoluogoSundet
SindacoArild Sandahl (Ap)
Lingue ufficialiNorvegese Bokmål
Territorio
Coordinate
del capoluogo
60°20′51″N 11°15′03″E / 60.3475°N 11.250833°E60.3475; 11.250833 (Eidsvoll)Coordinate: 60°20′51″N 11°15′03″E / 60.3475°N 11.250833°E60.3475; 11.250833 (Eidsvoll)
Superficie456,5 km²
Abitanti26 031[1] (1 gennaio 2021)
Densità57,02 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Codice SSB3035
Nome abitantiEidsvolling
Cartografia
Mappa di localizzazione: Norvegia
Sundet
Sundet
Eidsvoll – Mappa
Sito istituzionale

Eidsvoll (fino al 1918 Eidsvold) è un comune e una cittadina situata nella contea di Viken, in Norvegia. Capoluogo del comune è il centro abitato di Sundet (5 946 abitanti).[2]

I confini attuali risalgono al 1964, anno in cui vennero uniti i comuni di Eidsvoll e Feiring.[3] Il principale centro abitato è la cittadina di Råholt (13 932 abitanti).[2]

Geografia fisicaModifica

Il comune di Eidsvoll si trova nella parte sudorientale del paese, all'estremo meridionale del lago Mjøsa e a cavallo del fiume Vorma, emissario del lago. Il territorio comunale si estende a settentrione del capoluogo Sundet.[3]

StoriaModifica

Eidsvoll è spesso menzionata in alcuni manoscritti vichinghi. Nell'XI secolo diventò sede di un'assemblea (chiamata Eidsivating) che riuniva i territori della Norvegia orientale.

Grazie alla sua posizione favorevole sul fiume Vorma e vicino al lago Mjøsa, Eidsvoll diventò un punto di passaggio da Oslo verso le zone interne. Nel 1624 Cristiano IV di Danimarca fece costruire qui una fonderia di ferro (Eidsvoll Verk) e nel 1758 venne anche trovato l'oro dando così inizio a una breve "corsa all'oro". Ma Eidsvoll è diventata celebre nella storia norvegese per il fatto che qui, in un edificio chiamato Eidsvollsbygningen, si riunì sal 10 aprile al 20 maggio del 1814[4] l'assemblea costituente della Norvegia che il 17 maggio firmò la prima costituzione norvegese.

Nel 1854 fu realizzata la prima linea ferroviaria norvegese tra Eidsvoll e Oslo.[3] Attualmente la principale attività economica è quella agricola.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Architetture religioseModifica

  • Eidsvoll kirke, edificio romanico im muratura considerata una delle più antiche chiese norvegesi a croce latina e probabilmente edificata sui resti di un antico edificio in legno. Risale all'XI secolo. [5]

Architetture civiliModifica

  • Eidsvollsbygningen, in passato residenza del proprietario della fonderia di ferro Eidsvoll Verk è una residenza signorile in stile neoclassico divenuta simbolo nazionale per aver ospitato l'assemblea costitutente nel 1814.
  • Bygdemuseet un museo diffuso e all'aria aperta che comprende 28 edifici storici.

Nel 1846 vi nacque Hans Langseth, detentore del record per la barba più lunga del mondo.

NoteModifica

  1. ^ Statistics Norway – Population and quarterly changes
  2. ^ a b (EN) Urban settlements. Population and area, by municipality, su ssb.no. URL consultato l'8 gennaio 2020.
  3. ^ a b c (NO) Eidsvoll, su snl.no. URL consultato il 21 maggio 2021.
  4. ^ (EN) Eidsvoll 1814 - Rikspolitisk senter, su visitnorway.it. URL consultato il 21 maggio 2021.
  5. ^ (EN) Eidsvoll Church, su visitnorway.it. URL consultato il 21 maggio 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Museo Eidsvollbygningen, su eidsvoll1814.museum.no. URL consultato il 30 giugno 2007 (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2004).
Controllo di autoritàVIAF (EN133891495 · ISNI (EN0000 0004 1792 447X · WorldCat Identities (ENlccn-n2003051886
  Portale Norvegia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Norvegia