Apri il menu principale

BiografiaModifica

Dopo alcuni anni di canto, Emiliana Cantone incide il suo primo lavoro discografico, con la collaborazione di Leo Ferrucci, intitolato Basta..un attimo, distribuito dalla OP Music[1].

Nel 2015 incide una cover di Ragione e Sentimento di Maria Nazionale, duettando con La Pina. Nel 2016 viene pubblicato il suo nono album in studio, dal titolo “Mille lune”. Nel 2016 incide uno dei singoli più rilevanti della sua carriera, intitolato “È una maledizione”; e duetta più tardi anche nel brano “Luntano se more” con Gianluca Capozzi.

Altri singoli sono: Basta, Rieste ccà, Si te perdo, Ammore Ammore Ammore, Lettere, Chesto si, Nun trattene ‘e lacreme, Non voglio amarti ancora, Se vuoi andare via, Dint all’anema, Pecche ce rat o cor a nata nammurat, Comme me manche, L’ammore è sempe festa, Me ne vaco, Doppio Gioco, È fernuta, Sono mia, Io vado via, Dov’è finito l’amore. Nel 2017 incide un brano con Tony Colombo e Alessio, “Acaricia mi cuerpo”. Nel 2018 pubblica il suo decimo album “Non è sempre colpa delle donne”.

DiscografiaModifica

AlbumModifica

Album dal vivoModifica

  • 2015 - Festa, il concerto (Zeus Record)

CollaborazioniModifica

FilmografiaModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica